News 

DB Super – Broly: 100 milioni di dollari a livello internazionale

Il grande traguardo è stato finalmente raggiunto e superato. A poco più di un mese e mezzo dal suo debutto in Giappone, il film cinematografico “Dragon Ball Super – Broly” ha superato i 100 milioni di dollari di incassi a livello internazionale! Per la precisione, stando a quanto riportato dalla stampa giapponese e dal rinomato Box Office Mojo, al 3 Febbraio 2019 la pellicola ha incassato 101.963.596 $ (89.503.644 € – 11,184 miliardi di ¥ approssimati), stracciando qualsiasi record mai raggiunto finora da un film di Dragon Ball!

Il Giappone risulta naturalmente il Paese dal maggiore impatto economico, con circa 3.895.569.200 ¥ di incassi (35.449.679 $ – 31.177.477 €) e 3.009.730 biglietti venduti. Il mercato internazionale è stato invece spinto dal Nord America e in particolar modo dagli Stati Uniti, con più di 3.220.000 biglietti venduti e 30.031.318 $ (3,294 miliardi di ¥ – 26.385.515 €) di incassi dal 16 Gennaio al 3 Febbraio 2019; grazie ai quali ha ottenuto la terza posizione nella classifica dei film d’animazione di stampo giapponese più visti. Come abbiamo avuto modo di analizzare nell’ultimo reportage sul mercato internazionale, però, anche l’America Latina ha giocato un forte ruolo, vedendo Broly al top delle classifiche dei più visti al debutto e sancendo primi week-end con picchi da 1.664.182 $ (1.456.500 €) in Brasile e da 6.510.040 $ (5.697.600 €) in Messico.

Dalla seconda metà del mese di Gennaio e a inizio Febbraio la proiezione si è ampliata finalmente in Paesi della zona europea come il Regno Unito, la Germania e la Spagna. Stando alla stampa locale e alle segnalazioni dell’Anime News Network, in UK e in Irlanda Broly ha raggiunto le 850.000 £ (969.000 €) di incassi nei suoi primi cinque giorni, superando acclamati film come Your Name e Ponyo. In Germania, invece, vengono indicati 1,1 milioni di € in quattro giorni, mentre in Spagna circa 1 milione di € in tre giorni.

E non è ancora finita! In questo Febbraio e nel corso del mese di Marzo la pellicola proseguirà il suo viaggio internazionale, arrivando in forti Paesi come la Corea del Sud, Taiwan, Hong Kong, Indonesia, Portogallo e Francia; quest’ultima già a suo modo parte del record attuale grazie all’entusiasmo del pubblico verso le ora in corso proiezioni anteprima con audio giapponese sottotitolato.

Ora come ora, Broly sembra faticare a raggiungere il traguardo dei 5 miliardi di ¥ di incassi in Giappone previsti da Toei Animation al debutto locale, ma questa risulta una sconfitta quasi minima considerando quanto la pellicola stia riuscendo a fare sia in patria che a livello internazionale, e quanto ancora potrebbe fare nelle prossime settimane; specialmente tenendo conto dei risultati ottenuti dai precedenti “Dragon Ball Z: La Battaglia degli Dei” e “Dragon Ball Z: La Resurrezione di F”. Anzi! Toei Animation in qualche modo sembrerebbe non preoccuparsi più di molto di questo traguardo, guardando con entusiasmo al mercato internazionale al punto da proporre un’esclusiva proiezione del film in lingua inglese questo 9 Febbraio al Cinema Rycom nella Prefettura di Okinawa.

Disponibile nei cinema giapponesi in formato 2D, IMAX, MX4D e 4DX dal 14 Dicembre 2018 con una durata di circa 100 minuti, il film cinematografico di Dragon Ball Super rappresenterà la 20° pellicola realizzata per il franchise generale di DB e il 1° film cinematografico di Dragon Ball prodotto per lo specifico brand di Super. Il maestro Akira Toriyama viene creditato alla trama, alla sceneggiatura e al character design, rivelandosi profondamente coinvolto in ogni singolo stadio della produzione. La storia che ha scritto ci porterà a vivere una narrazione che viaggerà tra il presente e il passato, raccontandoci della razza Saiyan prima della distruzione del Pianeta Vegeta e in particolar modo dell’infanzia di tre bambini: Goku, Vegeta e Broly, tre piccoli guerrieri i cui destini – per le azioni dei rispettivi padri – si incroceranno in una violenta battaglia nel Presente. Ma in che modo il Broly che dà titolo al film sarà introdotto in questo contesto? Come spiegato dal maestro Toriyama tramite un commento dedicato, sarà una specie di reboot del Saiyan che conosciamo: questo Broly avrà una personalità e apparentemente una storia diverse da quelli originali, sebbene non perderà l’animo “Berserker” che lo ha reso iconico nel Dragon World.

Il film debutterà in Italia il 28 Febbraio 2019 non come semplice evento speciale a giorni limitati, ma tramite una vera e propria uscita cinematografica. La pellicola sarà distribuita da Koch Media tramite la divisione interna Anime Factory. Con la direzione del doppiaggio del “Goku romano” Andrea Ward, il cast di doppiatori unirà i talentuosi nomi dello studio minalese Merak Film e lo studio romano CDC Sefit, per la prima volta nella storia di Dragon Ball in Italia a lavoro spalla a spalla per offrici un DB come mai prima d’ora.

 

Fonte:

ABEMA TIMESBOX OFFICE MOJO – ANIME NEWS NETWORKSITO UFFICIALE BROLY

Related posts

One Thought to “DB Super – Broly: 100 milioni di dollari a livello internazionale”

Leave a Comment