News 

DB Super – Broly è il 5° film giapponese più proficuo in Giappone nella prima metà del 2019

Il rinomato portale CinemaToday ha riportato la Top 10 dei film giapponesi più proficui in Giappone nella prima metà del 2019, notificando che il film cinematografico “Dragon Ball Super – Broly” si è posizionato al 5° posto con un totale di 4 miliardi di ¥ (37,6 milioni di $ – 33,95 milioni di €)!

La classifica, stilata dal Bunka Tsushin, tiene conto delle pellicole di produzione giapponese distribuite nel Paese tra la seconda metà del Dicembre 2018 e il Giugno 2019. Disponibile dal 14 Dicembre 2018, Broly ha raggiunto i 3,63 miliardi di ¥ alla chiusura del suo primo mese di proiezione, riuscendo poi dopo appena un paio di giorni a superare i 3,74 miliardi di ¥ del precedente “Dragon Ball Z: La Resurrezione di F” e a divenire così il film di Dragon Ball dai maggiori incassi in Giappone. All’inizio del Febbraio 2019 il totale è stato aggiornato a circa 3,89 miliardi di ¥ e 3.009.730 biglietti venduti. Da allora il cammino cinematografico locale ha iniziato a venir meno, ma nel corso delle settimane – anche complici repliche e proiezioni speciali – il totale è riuscito ugualmente ad avanzare fino a toccare il traguardo dei 4 miliardi di ¥.

 

TOP 10 FILM GIAPPONESI PIU’ PROFICUI IN GIAPPONE

1. Detective Conan: The Fist of Blue Sapphire 9,12 miliardi di ¥
2. Kingdom 5,69 miliardi di ¥
3. Doraemon: Nobita no getsumen tansa-ki 5,02 miliardi di ¥
4. Masquerade Hotel 4,64 miliardi di ¥
5. Dragon Ball Super: Broly 4,00 miliardi di ¥
6. Fly Me To The Saitama 3,76 miliardi di ¥
7. The Confidence Man JP 2,93 miliardi di ¥
8. Seven Conferences 2,16 miliardi di ¥
9. Crayon Shin-chan: Honeymoon Hurricane 2,05 miliardi di ¥
10. The Fable 1,80 milioni di ¥

 

Broly non è stato capace di raggiungere e superare i 5 miliardi di ¥ previsti da Toei Animation, ma diremmo che i record finora ottenuti dalla pellicola sono un’ottima consolazione, se non un risultato perfino migliore. Dopotutto, parliamo del film di Dragon Ball più proficuo in Giappone e il maggiore successo internazionale del franchise. Giusto per fare un esempio, Broly ha ottenuto una proiezione anteprima a Hollywood in contemporanea all’uscita giapponese ed è stato nominato il film più visto al debutto nella maggior parte dei Paesi in cui è stato distribuito. E ciò senza contare i record degli Home Video…

Basandoci sui dati del Box Office Mojo e aggiornandoli all’annuncio del CinemaToday, ad oggi a livello internazionale Broly ha raggiunto il totale di circa 120,99 milioni di $ (12,843 miliardi di ¥ – 108,903 milioni di €). Gli Stati Uniti continuano a essere il Paese occidentale più proficuo con ben 30,712 milioni di $ (3,26 miliardi di ¥). L’Italia ha contribuito con un incasso pari a circa 2,5 milioni di € che ci ha reso il 10° Paese più proficuo a livello internazionale; questo, almeno, stando sempre al Box Office Mojo.

Il film cinematografico di Dragon Ball Super rappresenta la 20° pellicola realizzata per il franchise generale di DB e il 1° film cinematografico di Dragon Ball prodotto per lo specifico brand di Super. Il maestro Akira Toriyama viene creditato alla trama, alla sceneggiatura e al character design, rivelandosi profondamente coinvolto in ogni singolo stadio della produzione. La storia che ha scritto ci porta a vivere una narrazione che viaggia tra il presente e il passato, raccontandoci della razza Saiyan prima della distruzione del Pianeta Vegeta e in particolar modo dell’infanzia di tre bambini: Goku, Vegeta e Broly, tre piccoli guerrieri i cui destini – per le azioni dei rispettivi padri – si incrociano in una violenta battaglia nel Presente.

Il film ha debuttato in Italia il 28 Febbraio 2019. Distribuita da Koch Media tramite la propria divisione interna Anime Factory, la pellicola unisce al doppiaggio i talentuosi nomi dello studio minalese Merak Film e lo studio romano CDC Sefit, guidati dal “Goku romano” Andrea Ward. Gli Home Video sono disponibili in tre edizioni da questo 4 Luglio.

 

Fonte:

CINEMA TODAY

Related posts