News 

DB Super – Broly: mini intervista a Tomokazu Sugita, voce di Remo

Il Dragon Ball Official Site, il sito ufficiale di Dragon Ball gestito da Shueisha, continua la speciale campagna promozionale per il film cinematografico “Dragon Ball Super – Broly”. Dal nome Dragon Ball Movie Frontline, la campagna svela aggiornamento dopo aggiornamento nuove informazioni riguardo la pellicola, dividendosi tra annunci ufficiali, interviste con lo staff e retroscena della produzione.

Protagonista di questo decimo appuntamento è Tomokazu Sugita, doppiatore di Remo. Da sempre fan di Dragon Ball, ma finora mai coinvolto nella produzione del brand, la sua è l’iconica voce che ha interpretato il giovane Joseph Joestar ne Le Bizzarre Avventure di Jojo, Gintoki Sakata in Gintama, Kyon in La malinconia di Haruhi Suzumiya, Hideki Motosuwa in Chobit, Kazuhira Miller in Metal Gear Solid, Kiyomasa Kato in Samurai Warriors e Ragna in BlazBlue, oltre che decine e decine di ruoli nel mondo dell’animazione e dei videogame.

Tomokazu Sugita al fianco del cartonato del suo personaggio, Remo

Remo (レモ, possibile estratto di – チライ – Lemon, Limone) è un vecchio soldato dell’Esercito di Freezer che faceva parte della retroguardia già ai tempi in cui Re Cold era in carica. Non è un combattente, quindi non ha mai avuto occasione di incontrare Freezer faccia a faccia, vedendolo solo di sfuggita alla stazione spaziale. Nei confronti di Chirai si comporta al pari di un padre, cercando di anteporre la sua età e i suoi buoni modi al carattere ribelle della ragazza. In seguito all’incontro con Broly, però, qualcosa dentro di lui inizierà a cambiare, influenzato dagli eventi e dalla determinazione di Chirai di lottare per ciò che crede giusto. Sebbene una natura da “minion”, il suo sarà quindi uno dei principali personaggi che prenderanno parte alla storia di “Dragon Ball Super – Broly”.

Come ci racconta l’Official Site, Sugita ha vinto l’audizione per Remo dando prova di vari stili di interpretazione nel corso del provino. Ha preso il ruolo con grande serietà, chiedendo in più occasioni consiglio al regista Tatsuya Nagamine su come interpretare le battute. Voleva davvero riuscire a immedesimarsi negli stati d’animo e nei pensieri del suo personaggio.

 

TOMOKAZU SUGITA SUL FILM DI DRAGON BALL SUPER

Intervista originale giapponese

 

Q: Ci dica come si è avvicinato alla serie di Dragon Ball.

Sugita: Leggendo il manga da bambino quando andavo alle elementari. Rileggendolo da adulto, però, ho potuto vedere la storia da una nuova prospettiva, il che mi ha permesso di avere una maggiore concezione dei personaggi.

 

Q: Per esempio?

Sugita: Ho potuto capire che Freezer [nonostante tutto] è un buon Leader perché ha costruito il suo Esercito su un sistema meritocratico, mentre Cell in confronto a lui si comporta più da “teppista”. Non posso esprimerlo in altri termini se non “Paura”, “Paura di Cell”. In un prossimo film, vorrei assolutamente Cell come personaggio principale. Parlando proprio dei film cinematografici, penso che i nemici creati appositamente per le pellicole [di Dragon Ball] siano qualcosa fuori dagli standard. Ricordo di una volta in cui stavo giocando a Dragon Ball Carddass [ormai trentennale serie di carte collezionabili dedicata al DB World ed edita dalla società Carddass, parallela al progetto IC Carddass, ndt] e pescai la Seconda Forma di Freezer con la sua classica posa “a V” del manga, ma poi l’avversario mise in campo questo nemico dei film con un livello di combattimento pari a 1.530.000. Mi venne spontaneo urlare: “E questo namecchiano, da dove sbuca?!” [Si riferisce a Slug, ndt]. In Dragon Ball Z: Super Butōden [Gioco SNES del 1993, ndt] c’era un altro di questi energumeni. Pare fosse la versione originale del Broly di questo nuovo film. “Broly chi?”. Era un Saiyan tutto muscoloso che continuava a urlare “Kakaroth!” a destra e a manca. Era qualcosa di assurdo e non riuscivo a non ridere pensando: “Ma cos’è questo tizio?”.

 

Q: Non le piaceva Broly? (ride)

Sugita: Credevo che la storia sarebbe andata avanti con o senza di lui. A volte i bambini dicono cose davvero cattive. Però è interessante come Remo, il personaggio che interpreto in questo nuovo film, in qualche modo vada a “completare” il disumano potere di Broly offrendoci una prospettiva di tale forza dal punto di vista di una persona debole. Remo non è dotato di una grande forza fisica, ma ha vari altri talenti grazie ai quali è riuscito a sopravvivere così a lungo nell’Esercito di Freezer. E’ un personaggio che può essere in qualche modo associato ai canoni della società moderna. I padri che guardano il film potrebbero riconoscersi in Remo. Credo che i bambini finiranno per simpatizzare per Chirai, mentre gli adulti si relazioneranno a Remo.

 

Q: L’ultima scena del film… Come le è sembrata?

Sugita: Nell’ultima scena mi ero quasi dimenticato che fossi lì per lavoro. Goku finalmente…! Comunque, mi aspetto Cell come protagonista del prossimo film [Specifichiamo il suo tono ironico, non sta facendo nessuna effettiva allusione né al finale del film di Broly né conferma indirettamente un nuovo film. Sugita è solo un adorabile Cell-fan che vuole rivedere il suo beniamino dopo il ritorno di Freezer e Broly, ndt].

 

Q: Desidera davvero il ritorno di Cell. (ride)

Sugita: Cell rappresenta la violenza irrazionale; assorbe forzatamente le persone dentro il suo corpo. Chissà cosa accadrebbe se Cell si scontrasse con Broly. Mi piaceva tantissimo il modo surreale in cui Cell in Super Butōden era in grado di scivolare pur mantenendosi ugualmente in piedi (ride) [mossa omaggiata anche in FighterZ, ndt].

La “Dragon Ball Movie Frontline“ è una rubrica pubblicata a ritmo settimanale, ogni Domenica. I nuovi articoli vengono rilasciati alle ore 09:00 circa (02:00 di notte in Italia), omaggiando quello che era l’orario di trasmissione della serie animata di Dragon Ball Super su FujiTV. Non possiamo assicurare che ogni settimana verrà fornita una nuova intervista, ma ogni inedita informazione verrà coperta dal nostro Team!

DRAGON BALL MOVIE FRONTLINE

Akyo Iyoky (redattore capo V-Jump):
Il coinvolgimento di Akira Toriyama, input sulla storia
Norihiro Hayashida (produttore):
Il cambio dello staff di produzione, i piani di release internazionale
Tatsuya Nagamine (regista):
I dietro le quinte della regia e della produzione
Naohiro Shintani (supervisore animazione, character design):
I dietro le quinte della direzione artistica
Naohiro Shintani (supervisore animazione, character design):
Galleria character design
Nobuhito Sue (background artist):
Kazuo Ogura (direttore artistico):
Le location del film e la loro progettazione
Yuuji Yokoo (CG Producer):
Kai Makino (CG Director):
Takuya Fukunaga (CG Line Producer):
Le location del film e la loro progettazione
Tetsuo Inagaki (Production Manager):
Ryoma Honda (Supervisore Processo di Produzione, prima parte film);
Sho Matsui (Supervisore Processo di Produzione, parte centrale film);
Yuya Nomoto (Supervisore Processo di Produzione, seconda parte film);
Il processo interno di produzione di un film “emozionante ed entusiasmante”
Nana Mizuki (Doppiatrice di Chirai):
Mini intervista sul personaggio

 

Anticipato da una première mondiale il 14 Novembre 2018 e atteso nei cinema giapponesi dal 14 Dicembre 2018 con una durata di circa 100 minuti, il film cinematografico di Dragon Ball Super rappresenterà la 20° pellicola realizzata per il franchise generale di DB e il 1° film cinematografico di Dragon Ball prodotto per lo specifico brand di Super. La pellicola vanterà il coinvolgimento diretto di Akira Toriyama, creditato alla trama, alla sceneggiatura e al character design. Il primo comunicato d’annuncio ha suggerito una storia che parlerà de “la razza guerriera più forte di tutto l’Universo: i Saiyan”, raccontando delle “origini” della loro forza tramite una narrazione che viaggerà tra il passato e il presente. Ma in che modo il Broly che dà titolo al film ne sarà coinvolto? Come spiegato dal maestro tramite un commento dedicato, sarà una specie di reboot del Saiyan che conosciamo: questo Broly avrà una personalità e apparentemente una storia diverse da quelli originali, sebbene non perderà l’animo “Berserker” che lo ha reso iconico nel Dragon World.

 

Fonte:

DB OFFICIAL SITE Q&A

Related posts

One Thought to “DB Super – Broly: mini intervista a Tomokazu Sugita, voce di Remo”

  1. Nordlys

    Su ‘Per esempio’
    Oddio, ha ragione!!!
    Su Cell violenza irrazionale non sono d’accordo, dato che a me Cell è sembrato, principalmente, un essere molto intelligente. Vedrei più irrazionale Broly.

Comments are closed.