News 

DBZ Kakarot: screenshot per la storia, il mondo di gioco e le missioni secondarie

Seguendo la presentazione ufficiale al pubblico all’ora in corso E3 2019, Bandai Namco ha pubblicato una prima serie di inedite immagini promozionali per il neo-annunciato Action-RPG “Dragon Ball Z Kakarot”. Le immagini si soffermano su vari aspetti del titolo, tra cui la Modalità Storia, il generale mondo di gioco e le missioni secondarie.

Cominciando dalla Storia, Bandai Namco propone due scatti estratti dal combattimento contro Radish (Raditz) nell’Arco dei Saiyan. Le immagini dimostrano subito le parole dello staff di produzione, che in diverse interviste ha affermato il proprio impegno nel riprodurre con cura le singole cut-scene, così da portare letteralmente “il Mondo di Dragon Ball in vita”. In particolare nel primo screen possiamo rivedere chiaramente una delle scene della serie animata.

Seguiamo con delle visuali della Mappa del Mondo che, come già sappiamo, si svilupperà tramite una serie di enormi zone liberamente esplorabili via terra, camminando e correndo, e in aria, volando normalmente o a bordo di “veicoli” come la Kinto-Un.

Le varie zone non saranno tutte da subito accessibili, ma sbloccabili a poco a poco tramite l’avanzamento nella Modalità Storia. L’immagine di seguito ci mostra luoghi come la casa di Goku, la Kame House, la casa di Yamcha e la zona d’atterraggio della navicella di Radish. Proprio considerando che ci troviamo nel corso dell’Arco dei Saiyan di Dragon Ball Z, questa immagine conferma la vastità delle opzioni offerte, poiché non relegate solo a zone ed eventi legati alla missione principale in corso.

Le singole mappe saranno ricche di dettagli e disseminate di attività, tra cui missioni principali, missioni secondarie, negozi e azioni di potenziamento come la caccia, la raccolta e la pesca. Specialmente queste ultime attività offriranno oggetti utili per rafforzare le statistiche dei nostri personaggi e da scambiare nei negozi. Come ci ha anticipato la live IGN, per esempio, la carne ottenuta dalla caccia e dalla pesca potrà essere cucinata tramite adibiti punti di campeggio e mangiata per recuperare vita e potenziare i parametri di combattimento.

Ogni zona, inoltre, presenterà flora e fauna esclusiva, quindi dovrete viaggiare ed esplorare per raccogliere ciò che vi viene chiesto o di cui avrete bisogno. Se però la raccolta e la pesca si presenteranno come mini-giochi in cui usare la coda come esca o sparare alle rocce prendendo la mira, tutt’altra cosa sarà la caccia. Alcune zone, infatti, presenteranno animali pericolosi come enormi dinosauri che non prenderanno affatto bene il nostro tentativo di tagliargli una fettina o due di coda. Stando alle immagini di seguito, parrebbe che alcuni saranno anche protagonisti delle missioni secondarie, dove si presenteranno come dei veri e propri mini-boss.

Per fortuna, non tutti gli animali saranno aggressivi e minacciosi. Durante l’esplorazione potremo camminare tranquillamente tra i vari animali della zona in cui troviamo o volare al loro fianco.

Sviluppato da CyberConnect2 (studio noto per le serie .hack e Naruto), Dragon Ball Kakaroth viene descritto come un Gioco di Ruolo d’azione che offrirà “un’epica rivisitazione della storia di Dragon Ball” in cui i fan potranno rivivere “come mai prima d’ora” il viaggio del Saiyan Kakarot, meglio noto come Son Goku, alla ricerca di un potere sempre maggiore; un viaggio che lo porterà a difendere la Terra da terribili nemici. Il titolo verrà rilasciato in Italia su PlayStation 4 – Xbox One – PC via Steam a inizio 2020.

Date le numerose domande e fraintendimenti in merito, specifichiamo che al momento non è stato ancora ufficialmente confermato quali archi narrativi coprirà la Modalità Storia. I trailer ufficiali finora e le immagini promozionali si soffermano solo sull’Arco dei Saiyan e l’Arco di Namecc, ma al momento NULLA ha confermato o negato la presenza degli Archi di Cell e Majin Bu. Attendiamo con impazienza ulteriori aggiornamenti per darvi tutte le dovute risposte.

 

Fonte:

BANDAI NAMCO US

Related posts

Leave a Comment