You are here
News 

Dragon Ball FighterZ: disponibile in Italia su Nintendo Switch

Grazie al costante sostegno del pubblico, che ha convinto lo staff di produzione e fatto sì che il progetto diventasse realtà, questo 27 Settembre 2018 il picchiaduro “Dragon Ball FighterZ” viene ufficialmente rilasciato in Italia per i sistemi Nintendo Switch!

La conversione segue le già disponibili edizioni PlayStation 4, Xbox One e PC Steam e rispetta in tutto e per tutto il gameplay delle console “fisse”, riproponendo i medesimi contenuti e girando a 1080 p con 60 fps in docking mode. Switch, però, include delle meccaniche esclusive per garantire la compatibilità con la console Nintendo e sfruttare al meglio le sue potenzialità. Per esempio, una modalità controllo semplificata che rende più facile l’innesco degli Attacchi Speciali e permette di giocare tramite un unico Joy-Con, lasciando così la libertà di utilizzare il secondo per combattere in locale con un secondo utente, oltre una Modalità 2 contro 2 e una Party Match Offline fino a 6 giocatori.

La Modalità Storia ci porta a vivere una trama totalmente inedita in cui la Terra del Dragon World viene minacciata da una misteriosa armata: un esercito di guerrieri del tutto identici nell’aspetto ai Guerrieri Z, ma scuri nel volto e nel colore delle loro divise. Dei “cloni” che distruggono tutto ciò che incontrano sul loro cammino. Affrontare direttamente l’armata e scoprire chi si cela dietro la loro creazione è compito del giocatore, che però non scenderà in battaglia impersonando un Guerriero Z… lo sarà!

Alla comparsa dell’armata, la Terra è stata attraversata da un’onda di energia che ha fatto perdere i sensi a tutti i guerrieri. Tra questi Goku, che al suo risveglio nei giardini della Capsule Corporation scoprirà che nel suo corpo è entrata un’anima sconosciuta: quella del giocatore! Comandando il corpo di Goku grazie a questo “collegamento spirituale” e trasferendoci man mano in quello degli altri Guerrieri Z nostri alleati vivremo la nostra avventura, sconfiggendo i Cloni e avvicinandoci sempre più allo scoprire la verità dietro quest’inspiegabile vicenda. Tuttavia, non sarà un viaggio facile. A rendere ancora più contorto questo mistero sarà il ritorno dello stesso Androide N.16, sorprendentemente tornato in vita e apparentemente collegato a un inedito personaggio: l’Umano Artificiale N.21. Perché N.16 è tornato in vita? Chi è stato a riportarlo alla luce? Sarà un alleato o un nemico? Chi è N.21?

L’edizione Nintendo Switch di Dragon Ball FighterZ arriva nei rivenditori specializzati in una sola Edizione Standard in formato fisico e digitale. BADATE BENE: l’edizione fisica è disponibile da oggi 27 Settembre; l’edizione digitale sarà accessibile da domani 28 Settembre. Il gioco online richiede la sottoscrizione al servizio Nintendo Switch Online.

Le copie acquistate in pre-ordine allegano un codice per riscattare due speciali contenuti: l’accesso anticipato ai personaggi giocabili di Goku Super Saiyan God Super Saiyan e Vegeta Super Saiyan God Super Saiyan con i rispettivi Avatar per la sala d’attesa e Z-Stamp; il download del videogame SNES “Dragon Ball Z: Super Butōden” del 1993, seppur completamente in lingua giapponese. Come indica il sito ufficiale orientale di FighterZ, il gioco presenta le nuove tracce musicali sostitutive dell’originale colonna sonora composta da Kenji Yamamoto; accusato di plagio.

FighterZ allega esternamente al gioco base 8 guerrieri aggiuntivi: Broly Leggendario Super Saiyan. Bardack, Zamasu (Fusione), Vegeth Super Saiyan Blu, Goku (base), Vegeta (base), Cooler, N.17 (Ranger). Ogni DLC allega i rispettivi Lobby Avatar, Adesivi Z, colori alternativi per i costumi e – per alcuni di essi – Finali Drammatici aggiuntivi.

I singoli pacchetti saranno acquistabili da domani 28 Settembre 2018 tramite il Nintendo e-Shop sia singolarmente che tramite un Season Pass dedicato. Basandoci sulle informazioni attuali, i prezzi rispetteranno quelli delle console fisse, proponendo i DLC singoli al prezzo di 4,99 € l’uno e il Season Pass a 34,99 €.

Sviluppato dal ben più che famoso Arc System Works, studio rinomato per aver lavorato alle serie “Dragon Ball Z: Supersonic Warriors”, “Guilty Gear”, “BlazBlue” e al recente “Dragon Ball Z: Extreme Butōden”, il titolo offre una grafica fortemente rassomigliante all’originale serie animata prodotta in formato 2.5D, un formato che unisce fondali 2D semoventi a telecamera e modelli di personaggi 3D.

FighterZ si apre a un pubblico sia di giocatori hardcore del genere picchiaduro che ai semplici fan di Dragon Ball, offrendo un gioco equilibrato: immediato e accessibile per i novizi, macchinoso e ricco di sfide verso chi punta alle vette delle classifiche online. Il gameplay prevede battaglie a squadre 3 contro 3 dove la strategia e la coordinazione tra i tre personaggi della propria squadra, tra combo di attacchi e assist, saranno le chiavi per la vittoria.

Related posts