You are here
News 

Dragon Ball: risultati del primo quadrimestre dell’Anno Fiscale 2018 della Bandai Namco e Toei Animation

Seguendo direttamente il resoconto riguardo l’ormai concluso Anno Fiscale 2017, diamo uno sguardo ai già disponibili risultati del Primo Quadrimestre dell’Anno Fiscale 2018 della Bandai Namco e della Toei Animation. Dato il contesto di semplice Quadrimestre Fiscale, in questo coverage andremo a indicare unicamente i risultati di Dragon Ball, tenendo da parte per il momento i risultati generali delle due società, poiché al momento è troppo presto per analizzare il loro andamento.

Le informazioni coprono i guadagni e i dati segnati dal 1 Aprile 2017 al 30 Giugno 2017. L’Anno Fiscale verrà chiuso nel Marzo 2018.

 

BANDAI NAMCO

Il Primo Quadrimestre dell’Anno Fiscale 2018 della Bandai Namco ha segnato per Dragon Ball il primo posto come franchise più proficuo di tutti i settori, guadagnando già l’incredibile cifra di 19,7 miliardi di ¥ (151.000.000 €). DB ha superato per questa fase il “Re” Gundam, inferiore con 15,2 miliardi di ¥ (116.500.000 €) e staccato nettamente One Piece, fermo a 7,4 miliardi di ¥ (56.700.000 €). Ciò che maggiormente desta interesse sono le previsioni della Bandai Namco per la fine dell’Anno Fiscale 2018. Grazie ai risultati del Primo Quadrimestre, infatti, la società ha indicato per Dragon Ball una previsione di ben 75,7 miliardi di ¥ (580.300.000 €) rispetto i 43,5 miliardi di ¥ (333.465.000 €) iniziali; una cifra che punta a superare lo stesso Gundam, stilato per raggiungere i 70,3 miliardi di ¥ (538.900.000 €). Una sfida davvero enorme per il franchise di Dragon Ball e una fiducia incredibile, quella riposta dalla Bandai Namco, specialmente in vista dell’ormai prossima uscita dell’edizione Nintendo Switch del videogame Dimps “Dragon Ball Xenoverse 2”- prevosto globalmente questo Settembre – e dell’attesissima release del picchiaduro Arc System Works “Dragon Ball FighterZ” nel Febbraio 2018.

Passando alla classifica adibita ai soli giocattoli e prodotti derivati di miscellanea, Dragon Ball mantiene il suo terzo posto dopo Mobile Suit Gundam e Kamen Raider, segnando 2,4 miliardi di ¥ (18,400.000 €); lo stesso esatto risultato ottenuto nel primo quadrimestre dell’Anno Fiscale 2017. La Bandai Namco continua a impostare una previsione di guadagno a 12 miliardi di ¥ (92.000.000 €) per la fine dell’Anno Fiscale 2018.

TOEI ANIMATION

Per il Primo Quadrimestre dell’Anno Fiscale 2018 della Toei Animation, invece, i dati vengono divisi specificatamente tra gli incassi locali, generali ed esteri, questi ultimi suddivisi a loro volta tra serie animate, film cinematografici e prodotti animati ispirati. Come potete vedere dalla grafica allegata, la Toei Animation sta ottenendo una crescita costante rispetto gli stessi valori del 2017. Lo stesso Dragon Ball ha superato ogni rosea aspettativa, ottenendo la nomina di franchise più proficuo – al momento – e prendendosi, finalmente, la sua personale rivincita dal suo sempre amico / rivale One Piece, che nel Primo Quadrimestre dell’Anno Fiscale 2017 diede una bella batosta alla “nostra fazione”.

 

. LICENZA GLOBALE LOCALE

Per quanto riguarda la licenza locale, Dragon Ball ha guadagnato 1,905 milioni di ¥ (14.600.000 €), superando nettamente One Piece, fermo a 805 milioni di ¥ (6.170.000 €). Il miglioramento rispetto il 2017 è incredibile, poiché nel Primo Quadrimestre dello scorso anno la serie si fermò a soli 787 milioni di ¥ (6.030.000 €). Ben più di un raddoppio!

. LICENZA DEI FILM ALL’ESTERO

Nella sezione delle licenze dei film all’estero (che comprende la distribuzione di vari prodotti derivati animati e non solo pellicole cinematografiche, specifichiamo), Dragon Ball ha guadagnato 579 milioni di ¥ (4.400.000 €), venendo scavalcato in quest’occasione da One Piece, al primo posto con 721 milioni di ¥ (5.530.000 €). L’evoluzione rispetto il 2017 è inoltre abbastanza stretta, dato che nel Primo Quadrimestre 2017 DB ottenne un primo posto con 458 milioni di ¥ (3.510.000 €).

. LICENZA GLOBALE ALL’ESTERO

La vera punta di diamante di Dragon Ball, però, è il consolidamento del suo totale successo sul suolo estero. In prima posizione con ben 1,493 milioni di ¥ guadagnati (11.445.000 €), DB ha letteralmente raddoppiato i risultati di One Piece, stazionato a 787 milioni di ¥ (6.030.000 €). Una spinta indescrivibile, per quanto incredibile, dallo stesso Primo Quadrimestre 2017, dove vennero segnati soli 652 milioni di ¥ (5.000.000 €). Anche questa volta possiamo immaginare che sia stato merito della serie animata di Dragon Ball Super e dei numerosissimi recenti contratti di licenza stipulati in ogni Paese – tra cui la stessa Italia – dai rispettivi agenti di mediazione.

 

*Tutte le cifre riportate, in Yen ed Euro, sono approssimative. I valori effettivi possono quindi risultare leggermente superiori o inferiori.

 

Fonte:

PDF 1-QD 2018 BANDAI NAMCO – PDF 1-QD 2018 TOEI ANIMATION

Related posts