You are here
Editor Team 

Dragon Ball Super: Capitolo 28 [SINOSSI]

Dragon Ball Super” è la prima serie inedita di Dragon Ball in 18 anni. Midquel di Dragon Ball Z, si posiziona tra la sconfitta di Majin Bu e il 28° Torneo Mondiale di Arti Marziali, comprendo il cosiddetto “decennio perduto”, i dieci anni di storia mai descritti dalla serie originale. Il manga è prodotto come complementare narrativo della serie animata.

SINOSSI ANTEPRIMA CAPITOLO 28

Giocando ad una partita di Scacchi “Universali”, gli Zen’oh riflettono su come la quantità di Universi da governare sia eccessiva rispetto l’assenza di crescita nel loro operato. “Se non c’è crescita, perché non eliminarne alcuni?”. Rimarranno quattro Universi e verranno distrutti gli otto più in bassi nella classifica di qualità. Tuttavia, prima che la distruzione abbia il via, Goku arriva al palazzo per ricordare allo Zen’oh del Presente la sua promessa in merito ad un Torneo di Arti Marziali tra i dodici Universi.

Entusiasta, il Re del Presente accoglie la proposta e il Gran Sacerdote convoca a palazzo le divinità dei dodici Universi per annunciare ufficialmente l’evento. Tuttavia, prima che i vari Dei possano tornare ai rispettivi mondi per i preparativi, tutti i presenti dovranno spostarsi sul ring di una piccola arena. Poiché lo Zen’oh del Futuro non ha mai assistito ad una competizione simile, verrà organizzato un “Incontro Zen Dimostrativo”, una Battle Royale amichevole… tra i dodici Dei della Distruzione! Un’incredibile battaglia si prepara all’orizzonte.

LEGGI LA SINOSSI ONLINE

Related posts

3 thoughts on “Dragon Ball Super: Capitolo 28 [SINOSSI]

  1. cricri

    Io penso che il kaiohshin del settimo universo sia diventato “gran” nel momento in cui sono morti tutti gli altri ed è rimasto lui come unico sopravvissuto. Di conseguenza il legame con Bills, dal precedente Gran Kaiohshin, si è trasferito in lui. Infatti il motivo del livello così infimo del settimo universo è dovuto anche all’inesperienza di “shin” che si è ritrovato al comando senza avere la minima idea di cosa fare e senza abbastanza conoscenza del suo ruolo (l’anziano lo rimprovera spesso per le sue scarse conoscenze).
    Penso che ogni universo abbia più di un kaiohshin, infatti nel torneo tra Bills e Champa il sesto universo ne aveva due con sé 🙂
    Toryiama in un’intervista ha spiegato che i kaiohshin nascono da un albero, spuntando quando sono pronti (una cosa simile). Quindi “shin” è nato nel momento in cui era pronto per iniziare il suo percorso da kaiohshin. Zamazu come viene ribadito è un’eccezione per via delle sue capacità straordinarie 🙂

    1. Michele

      grazie Cricri, così ha tutto più senso! Anche il fatto che prima della “nascita” di Shin Bills avesse il suo legame vitale col vecchio Gran sicuramente già in “attività”. Diciamo che nel manga e nell’anime dovrebbero specificare che per uccidere un Dio della distruzione devono essere uccisi tutti i Kaioshin di quell’universo (eccezione per il Sommo del nostro, che se i kaioshin “muoiono di vecchiaia” lui è vivo solo perché sigillato nella spada).
      I kaioshin in più dell’universo 6 me li ricordavo ma non li ho citati, ma pensavo fosse dovuto al fatto che gli universi 6 e 7 sono “gemelli” e quindi hanno lo stesso numero di kaioshin (forse).
      Mi ricordavo anche dell’intervista di Toriyama e in pratica anche per gli Dei della distruzione (se nascono anche loro da alberi, ma così sembra se hanno un legame vitale con i kaioshin) valgono quindi le eccezioni, dato che Bills farebbe diventare suo successore Goku o Vegeta o Belmod dell’universo 11 che porta con sé Toppo come suo futuro sostituto (e ancor più indietro nel tempo Kami che chiedeva a Goku di diventare il nuovo dio della Terra) 🙂

  2. Michele

    grazie per il riassunto!
    Rispetto all’anime qui almeno Goku è già visto da noi spettatori come un salvatore perché se non fosse andato dai Zen’oh proprio in quel momento sarebbe sparito pochi secondi dopo il suo universo e gli altri 7 più deboli 😀

    C’era una cosa che mi portavo dietro da un po’ e ho aspettato che ci arrivasse il manga per vedere se ci fosse stata una spiegazione che l’anime non ha dato ma mi sembra che manchi ancora: non so se ne avete già parlato ma i Kaioshin di tutti gli universi presenti al torneo del potere sono i “Gran”? Cioè gli altri universi hanno altri 4 kaioshin per i 4 quadranti (o galassie come potrebbe anche essere) del loro universo?
    Se così fosse, allora per uccidere un Dio della distruzione (come hanno fatto i due Zamasu del futuro) andrebbero uccisi tutti i 5 Kaioshin di un universo, non uno soltanto come era stato detto nella saga di Black, dato che il nostro Kai non è il “Gran” ed è da solo per colpa di Bu (due assorbiti e due uccisi, questi ultimi due mai visti nell’aldilà con l’aureola tra l’altro) e il Sommo non sarebbe da considerare perché appartiene ad una generazione molto precedente a quella di Shin…
    se invece va ucciso solo il “Gran” allora sarebbe una contraddizione che la morte di Shin nel futuro porti anche a quella di Bills, dato che il nostro “Gran” dovrebbe essere già morto (seppur non abbiamo conferma se sia ancora in uno stato di vita sospeso in un bozzolo dentro Mr. Bu insieme al Kaioshin del Sud o siano stati “digeriti” per il troppo tempo passato, e infatti se lo fossero non basterebbe la sola morte di Shin per far scomparire Bills)
    inoltre in questo capitolo viene detto che quel torneo di nascondino avvenne prima che Shin diventasse un Kaioshin (quindi era un re Kaio o un essere celeste senza titolo gerarchico come Kibith?) quindi è ancora più strano che nel nostro universo la morte di Shin porti a quella di Bills…

    è un casotto, illuminatemi xD

Comments are closed.