You are here
News 

Il Pesce d’Aprile di Dragon Ball Z Dokkan Battle: modalità Saibai Battle

Nel giorno degli scherzi, l’iOS/Android “Dragon Ball Z Dokkan Battle” non è riuscito a tirarsi indietro all’idea di metterci del suo e con tanto di annuncio in pompa magna ha svelato l’introduzione sia nell’edizione giapponese che nella conversione Global (occidentale) una nuova fantomatica modalità di gioco: la Saibai Battle!

 

I Saibaiman hanno preso d’assalto la home dell’edizione giapponese, scambiandosi letteralmente di posto con i guerrieri Z finora protagonisti dell’artwork principale, e colto tutta l’attenzione della sezione News con un annuncio in pompa magna, così preciso da spiegare tutti i particolari necessari sul gameplay.

Se fosse stato vero, Saibai Battle avrebbe chiesto ai giocatori di occuparsi di un piccolo Saibaiman appena nato e farlo crescere affinché potesse diventare il guerriero più forte di tutti. Più forte dei guerrieri Z… più forte delle stesse divinità! La nostra avventura sarebbe cominciata nelle vesti di contadini: per i primi tempi avremmo dovuto occuparci con amore e cura del terreno in cui sarebbe andato a nascere il “piccolo”, fertilizzando il dovuto e scegliendo i semi più adatti. Appena pronto, il Saibaiman sarebbe entrato nella nostra vita al suono di un “Ghieeeee”. Le prime fasi di vita sarebbero state fondamentali per lo sviluppo futuro della sua forza; passi che avremmo seguito col supporto del Dottor Nappa, un esperto di Saibaiman sempre pronto a darci consigli utili.

 

Superata la nascita e l’allevamento iniziale, il nostro Saibaman sarebbe stato pronto per il passo successivo: l’allenamento. I futuri guerrieri avrebbero seguito lezioni di arti marziali per perfezionare la tecnica e sessioni di duri esercizi fisici per aumentare la forza. Una serie di sforzi per raggiungere un preciso totale di esperienza, oltre il quale evolversi scegliendo una classe di specializzazione che avrebbe sancito i loro punti di forza e debolezze.

A quel punto, sarebbero stati pronti per il vero competitivo: il combattimento 1 contro 1. Gli scontri avrebbero unito l’esperienza ottenuta fino a quel momento con l’amore del giocatore: più amore era stato dato al Saibaiman fino a quel momento, più grinta e determinazione avrebbe messo nella lotta. Alla fine, però, non sarebbe importato vincere o perdere… o scalare le classifiche per superare gli Dei: i ricordi e l’affetto reciproco tra il giocatore e il Saibaiman sarebbero stati la ricompensa più importante.

ATTENZIONE! Saibai Battle è un Pesce d’Aprile. Nessuna delle modalità descritte verrà inserita nel gioco. La schermata principale visualizzata dai giocatori giapponesi sarà temporanea e alla fine dello scherzo verrà cambiata con l’immagine originale.

“Dragon Ball Z: Dokkan Battle” è un puzzle GDR basato sull’uso di carte digitali divise per abilità e rarità. Il giocatore dovrà vivere una storyline liberamente ispirata alla storia di Dragon Ball, affrontando i diversi nemici della serie usando il touch dello schermo. Il gameplay richiede di concatenare le sfere di una specifica griglia per sferrare attacchi, combo e colpi speciali dalla potenza variabile a seconda della combinazione di sfere scelta. Peculiarità del gioco è nelle animazioni: il nemico sconfitto in combattimento verrà visualizzato con una speciale cut-scene, in cui lo si vedrà sbattere letteralmente contro lo schermo del proprio cellulare e scheggiarlo. L’edizione localizzata di Dokkan Battle è disponibile download gratuito e senza restrizioni regionali su App Store e Google Play, compatibile con iOS 6.0 – Android 4.1 e versioni successive, totalmente in lingua inglese, francese o coreano.

Related posts