News 

Jump Festa 2019: Messaggio dei maestri Akira Toriyama e Toyotaro

Questa notte il brand di Dragon Ball è salito sul palco del Jump Festa, l’annuale convention dedicata al Jump World. Presentato dai doppiatori Masako Nozawa (Goku), Ryo Horikawa (Vegeta) e Bin Shimada (Broly), il panel ha offerto una ricca panoramica promozionale per il film cinematografico “Dragon Ball Super – Broly”, ora in proiezione in Giappone, e il nuovo arco narrativo del manga di “Dragon Ball Super”, l’Arco del Prigioniero della Pattuglia Galattica.

Sebbene abbia solo generalmente riepilogato informazioni già note sui due prodotti, la panoramica si è conclusa con uno speciale messaggio dei maestri Akira Toriyama e Toyotaro: il primo si è soffermato sul film di Broly, mentre il secondo ci ha parlato delle sue speranze in merito alla produzione del manga.

 

AKIRA TORIYAMA

Ben ritrovati, sono Akira Toriyama. Ammetto che dovrei essere lì a salutarvi di persona, ma non amo stare su un palco al centro dell’attenzione, quindi spero mi perdonerete per questo messaggio scritto. In particolare lei, Nozawa, che mi offre sempre il suo aiuto [E’ Masako Nozawa, voce di Goku, a leggere il messaggio del maestro al pubblico, ndt].

Il film “Dragon Ball Super – Broly” è ora in programmazione nei cinema. Questo è il terzo film d’animazione in cui sono stato direttamente coinvolto. Ai tempi della serializzazione ero così occupato col manga da non avere proprio la possibilità di dedicarmi alla serie animata, ma ora che ho di nuovo un po’ di tempo libero (prima che me ne rendessi conto), sono stato trascinato nel difficile mondo della produzione animata. Ciò nonostante, io ho scritto solo la storia, i dialoghi e realizzato i vari design; chi ha veramente sgobbato è stato l’intero staff di produzione, incaricato di trasformare il tutto in un unico film. E’ grazie a loro se si sta rivelando un successo. Il personaggio di Broly ha sempre goduto di molta popolarità sin dalla sua prima comparsa, quindi se questo nuovo film non fosse stato accolto positivamente dalla critica sarebbe stata solo colpa mia; perché la storia che che avevo scritto non andava bene. Posso dire di sentirmi un po’ sollevato, ora. Ad ogni modo, chi è già andato a vederlo mi capirà, ma le scene di combattimento disegnate da Toei Animation sono qualcosa di incredibile. Mi sono sentito esausto solo a guardarle. [Il maestro dice così perché – come spesso ha spiegato – è uno “sfaticato” che mai avrebbe fatto tutto ciò che ha fatto la Toei, quindi riconosce indirettamente l’alta qualità dei disegni, ndt]. A tutti i ragazzi, agli adulti che possiedono un cuore fanciullesco e alle (forse poco numerose) donne che comprendono il cuore di un ragazzo: fate il possibile per andare a vedere questo film e farvi entusiasmare.

Per me l’opera di Dragon Ball è un continuo susseguirsi di battaglie che, ad essere onesti, non mi piace chissà quanto (ride). Però, per qualche strano motivo, lo trovo davvero divertente e finisco sempre per entusiasmarmi quando inizio a pensare a una nuova storia. Con questo spirito, ormai, sono sono diventato un vecchietto in tutto e per tutto, ma sto anche pianificando la mia prossima opera. Ci rivedremo prima o poi nel mio nuovo lavoro.

NOTE:

Jikai-saku (次回作) prende il significato letterale di “Prossimo Lavoro / Prossima Opera”. Nonostante il profilo Twitter ufficiale inglese di Shonen Jump abbia adattato con un contesto che lascia intendere la possibile produzione di un nuovo film, in realtà – guardando al messaggio nella sua interezza – si tratta di un termine usato in un modo fin troppo generico per poter capire di cosa effettivamente si tratti.

 

TOYOTARO

Finalmente, l’Arco del Prigioniero della Pattuglia Galattica è iniziato! Si tratta di una storia totalmente inedita posizionata dopo le vicende del film di Broly. Non è stata animata e non può essere letta se non tramite il manga [su V-Jump]. Moro, il prigioniero rinchiuso nel Penitenziario Galattico per 10 milioni di anni, è fuggito. Riusciranno Goku e Vegeta, in veste di Pattugliatori Galattici e supportati dal Pattugliatore d’Elite Merus, a catturare Moro e imprigionarlo ancora una volta?! Per l’Arco del Prigioniero della Pattuglia Galattica sto lavorando in squadra col maestro Toriyama al fine di renderlo un grande successo! Spero di riuscire a scrivere una storia divertente, capace di farvi emozionare e provare la giusta dose di suspense. Mi raccomando: non perdetevelo!

“Dragon Ball Super” è la prima serie inedita di Dragon Ball in 18 anni. Midquel di Dragon Ball Z, si posiziona tra la sconfitta di Majin Bu e il 28° Torneo Mondiale di Arti Marziali, coprendo il cosiddetto “decennio perduto”, i dieci anni di storia mai descritti dalla serie originale. Nato come complementare narrativo dell’omonima e ormai conclusasi serie animata, il manga viene disegnato dal maestro Toyotaro sotto la supervisione del maestro Akira Toriyama.

Disponibile nei cinema giapponesi in formato 2D, IMAX, MX4D e 4DX dal 14 Dicembre 2018 con una durata di circa 100 minuti, il film cinematografico di Dragon Ball Super rappresenterà la 20° pellicola realizzata per il franchise generale di DB e il 1° film cinematografico di Dragon Ball prodotto per lo specifico brand di Super. Il maestro Akira Toriyama viene creditato alla trama, alla sceneggiatura e al character design, rivelandosi profondamente coinvolto in ogni singolo stadio della produzione. Il film debutterà in Italia il 28 Febbraio 2019 non come semplice evento speciale a giorni limitati, ma tramite una vera e propria uscita cinematografica. La pellicola sarà distribuita da Koch Media tramite la divisione interna Anime Factory con – fino ad annuncio contrario – il doppiaggio del cast milanese Merak Film. Tutti i dettagli in merito alla produzione saranno resi noti a breve.

 

Video cortesia di:

SaikyoDevin

Related posts