You are here
News 

“Quasi tutte le opere di Akira Toriyama”: 12 Marzo 2018

Prosegue lo speciale progetto introdotto dal Dragon Ball Official Site, il sito ufficiale della serie di Dragon Ball edito Shueisha: “Quasi tutte le opere di Akira Toriyama” (鳥山明ほぼ全仕事), una sezione che ospita raro materiale riguardante il maestro Toriyama, proponendo interviste, illustrazioni, character design et similia. Questa sezione viene aggiornata ogni giorno, ma mantiene i contenuti proposti per sole 24 ore. Rarità a tempo limitato!

Il post di oggi 12 Marzo, quarantesimo aggiornamento del progetto, ci riporta al 21 Febbraio 1995, ovvero all’uscita del numero Aprile 1995 del mensile V-Jump in Giappone. Questo particolare numero ospitò sulla sua copertina una stupenda illustrazione di Akira Toriyama per celebrare l’ormai prossima uscita di Chrono Trigger (クロノ・トリガー), videogame RPG prodotto e sviluppato dall’allora Square.

Chrono Trigger viene ricordato non solo per la sua effettiva qualità come titolo della categoria RPG (che lo ha portato a venir considerato da molti fan e critici del settore come il miglior videogioco di tutti i tempi), ma anche per il suo team di sviluppo, definito “Dream Team” dalla stessa Square: Hironobu Sakaguchi, produttore della serie Final Fantasy; Yūji Horii, game designer direttore della serie Dragon Quest; Kazuhiko Aoki, produttore al fianco di Sakaguchi di Cruise Chaser BLASSTY e Knight’s Knight, oltre che Designer per Final Fantasy; Nobuo Uematsu, storico compositore per Final Fantasy; il maestro Akira Toriyama, che si occupò del character design. Al loro fianco lavorarono anche il compositore Yasunori Mitsuda (che cedette il posto a Uematsu dopo essersi ammalato) e lo sceneggiatore Masato Kato, futuri nomi nello staff di produzione di Xenogears e Xenosaga.

La copertina ci viene riproposta quest’oggi per omaggiare il 23° anniversario del titolo, rilasciato l’11 Marzo 1995 in Giappone per il Super Famicom (SNES). Il successo che Chrono Trigger ottenne al debutto portò al porting, da parte di TOSE, prima su PlayStation nel 1999, poi su Nintendo DS nel 2008. Nel corso del 2011 il titolo è giunto anche su i-mode, Virtual Console, PlayStation Network e sugli smartphone con sistema iOS e Android. Questo Febbraio 2018 è stata pubblicata, a sorpresa, una conversione su PC Steam, seppur dobbiamo precisare che si tratta solo di un porting dell’edizione mobile, con tutti i cali grafici e strutturali del caso.

 

Seguiremo attivamente il progetto del “Quasi tutte le opere di Akira Toriyama” e vi segnaleremo tutti i nuovi post introdotti giorno per giorno. Per i precedenti aggiornamenti, vi rimandiamo al nostro tag dedicato: DBOS Toriyama Project.

 

Fonte:

DRAGON BALL OFFICIAL SITE – COMICVINE

Related posts