You are here
News 

Quasi tutte le opere di Akira Toriyama”: 14 Maggio 2018

Prosegue lo speciale progetto introdotto dal Dragon Ball Official Site, il sito ufficiale della serie di Dragon Ball gestito da Shueisha: “Quasi tutte le opere di Akira Toriyama” (鳥山明ほぼ全仕事), una sezione che ospita raro materiale riguardante il maestro Toriyama, proponendo interviste, illustrazioni, character design et similia. Questa sezione viene aggiornata (quasi) ogni giorno, ma mantiene i contenuti proposti per sole 24 ore. Rarità a tempo limitato!

Il post del 14 Maggio, ottantunesimo aggiornamento del progetto, ci riporta al 1 Febbraio 2018, ovvero all’uscita del picchiaduro “Dragon Ball FighterZ” (ドラゴンボール ファイターズ Doragon Bōru Faitāzu) in Giappone. Protagonista dell’articolo del giorno è l’Umano Artificiale N.21, la scienziata ex-ricercatrice del Red Ribbon dotata di un’intelligenza equivalente a quella del Dr. Gero e figura centrale della Modalità Storia di FighterZ. Interpretata da Hōko Kuwashima, N.21 è un design originale del maestro Akira Toriyama, coinvolto in questa fase della produzione per il desiderio dello staff di integrare al meglio il personaggio con l’universo di Dragon Ball. Il produttore Tomoko Hiroki spiegò alle pagine della rivista Game Informer le motivazioni dietro la sua creazione:

Tomoko Hiroki:

Innanzitutto, abbiamo informato Toei Animation e Shueisha della nostra intenzione di creare un nuovo personaggio per il gioco. Quando crei un nuovo personaggio, devi assicurarti che questo si integri bene con l’universo di Dragon Ball, pertanto, dopo una serie di discussioni in merito, abbiamo deciso di affidare il design ad Akira Toriyama. Dopo aver ricevuto il modello dal maestro, Arc System Works lo ha trasportato nel gioco.

Quando abbiamo parlato con Toei Animation e Shueisha del design del personaggio, abbiamo descritto loro il tipo di storia che avevamo in mente ed è stato allora che Shueisha ha suggerito di utilizzare la figura di un “Umano Artificiale”. La loro idea si posizionava perfettamente nel contesto, quindi abbiamo deciso di utilizzarla.

Sono due i motivi per cui abbiamo deciso di renderla una donna. Il primo è collegato a un frangente della storia di cui ora non posso parlare: è un motivo che verrà allo scoperto solo durante la Storia e ci tengo davvero molto che i giocatori possano godersi questo “viaggio” [nello scoprire perché abbiamo deciso di renderla donna]. Il secondo è ben più semplice: in Dragon Ball ci sono numerosi personaggi maschili e ben pochi personaggi femminili di punta. Abbiamo cercato di riequilibrare questa situazione.

Il Dragon Ball Official Site ci mostra in allegato proprio il character design originale del maestro per N.21. Purtroppo, l’immagine si sofferma unicamente sulle sue “vesti da scienziata”; immagine che abbiamo già potuto ammirare al suo annuncio nel numero Novembre 2017 del mensile V-Jump.

Prodotto da Bandai Namco e sviluppato da Arc System Works, Dragon Ball FighterZ offre una grafica fortemente rassomigliante all’originale serie animata prodotta in formato 2.5D, un formato che unisce fondali 2D semoventi a telecamera e modelli di personaggi 3D. Nato per il mondo competitivo degli E-Sport, FighterZ si apre a un pubblico sia di giocatori hardcore del genere picchiaduro che ai semplici fan di Dragon Ball, offrendo un gioco equilibrato: immediato e accessibile per i novizi, macchinoso e ricco di sfide verso chi punta alle vette delle classifiche online. Il gameplay prevede battaglie a squadre 3 contro 3 dove la strategia e la coordinazione tra i tre personaggi della propria squadra, tra combo di attacchi e assist, saranno le chiavi per la vittoria. In Italia, è disponibile su PlayStation 4Xbox One e PC Steam.

Il titolo offre una ricca Modalità Storia con una trama totalmente inedita in cui la Terra del Dragon World viene minacciata da una misteriosa armata di “cloni” dei Guerrieri Z: identici a loro nell’aspetto, ma scuri nel volto, nel colore delle loro divise e nelle spietate azioni di distruzione. Affrontare l’armata e scoprire chi si cela dietro la loro creazione è compito del giocatore, che però non scenderà in battaglia impersonando un Guerriero Z… lo sarà! Alla comparsa dell’armata, infatti, la Terra è stata attraversata da un’onda di energia che ha fatto perdere i sensi a tutti i guerrieri: al loro risveglio, scopriranno che nei loro corpi si è insinuata un’anima sconosciuta – l’anima del giocatore – che li controllerà in battaglia. Ad aver causato questo particolare legame saranno gli esperimenti scientifici di N.21, la cui figura potrebbe essere quella di un alleato… o di un nemico.

 

Seguiremo attivamente il progetto del “Quasi tutte le opere di Akira Toriyama” e vi segnaleremo tutti i nuovi post introdotti giorno per giorno. Per i precedenti aggiornamenti, vi rimandiamo al nostro tag dedicato: DBOS Toriyama Project.

 

Fonte:

DRAGON BALL OFFICIAL SITE

Related posts

Leave a Comment