News 

“Quasi tutte le opere di Akira Toriyama”: 9 Febbraio 2018

Prosegue lo speciale progetto introdotto dal Dragon Ball Official Site, il sito ufficiale della serie di Dragon Ball edito Shueisha: “Quasi tutte le opere di Akira Toriyama” (鳥山明ほぼ全仕事), una sezione che ospita raro materiale riguardante il maestro Toriyama, proponendo interviste, illustrazioni, character design et similia. Questa sezione viene aggiornata ogni giorno, ma mantiene i contenuti proposti per sole 24 ore. Rarità a tempo limitato!

Il post del 9 Febbraio, ventesimo aggiornamento del progetto, ci riporta al 10 Febbraio 1988, ovvero all’uscita in Giappone su Famicom (NES) del videogame “Dragon Quest III: E così entro nella leggenda…” (ドラゴンクエストIII そして伝説へ…). Prodotto da Enix e sviluppato da Chunsoft come un GDR per giocatore singolo, DQIII fa parte della lunghissima line-up della storica serie “Dragon Quest” ed è il terzo uscito per la linea narrativa principale. Dragon Quest III è stato un vero capostipite per il genere Gioco di Ruolo open-world, non solo per la sua storia, per il responso del pubblico e l’introduzione del ciclo continuo del giorno e della notte, ma per l’innovativo sistema del cambio di classe che avrebbe influenzato il gameplay di tutti i Giochi di Ruolo usciti dal 1988 in poi, tra cui la serie di Final Fantasy in primis.

La storia è ambientata nel Regno di Aliahan, diversi anni prima gli eventi di Dragon Quest I e Dragon Quest II. Il regno è minacciato dalle azioni dell’arcidemone Baramos, un essere spietato che sta usando i suoi poteri per piegare il regno alla sua volontà. Molti guerrieri hanno cercato di fermarlo, tra cui il leggendario guerriero Ortega, ma nessuno è mai tornato indietro. Il giocatore impersona un Eroe – o un’eroina, a propria scelta – figlio proprio del misteriosamente scomparso Ortega, secondo la leggenda morto in seguito alla battaglia in un vulcano. Il giorno del suo sedicesimo compleanno, l’Eroe viene richiamato dal Re affinché prenda in eredità la missione del padre e sconfigga Baramos. Al fianco di tre alleati, l’Eroe partirà così per il suo lungo viaggio, ignaro che quell’avventura risveglierà un male ancora più grande e svelerà la verità dietro l’apparente morte di suo padre.

Come abbiamo già avuto modo di approfondire nelle immagini dedicate al VI titolo e al II titolo, Akira Toriyama ha collaborato attivamente alla produzione della serie di Dragon Quest sin dal suo primo episodio, lavorando come illustratore e character designer dei personaggi principali e dei loro nemici. Per celebrare l’anniversario del III titolo, il Dragon Ball Official Site ci mostra una delle sue più iconiche illustrazioni. Quest’immagine, citando il sito stesso, è stata volutamente disegnata su un sottile foglio grigio di “carta Kent” per conferirgli un aspetto antico.

L’illustrazione è stata poi riutilizzata come copertina degli album della colonna sonora e delle ri-edizioni del gioco. Esistono infatti ben sette versioni di Dragon Quest III: l’originale per NES del 1988 di cui vi abbiamo appena parlato; un remake per Super Nintendo (SNES) del 1996; un remake per Game Boy Color del 2000; un’edizione per cellulari nel 2009; un remake per Wii nel 2011; una ri-edizione per smartphone iOS / Android nel 2014; una release su PlayStation 4 e Nintendo 3DS esclusiva giapponese del 24 Agosto 2017.

 

Seguiremo attivamente il progetto e vi segnaleremo tutti i nuovi post introdotti giorno per giorno. Per i precedenti aggiornamenti, vi rimandiamo al nostro tag dedicato: DBOS Toriyama Project.

 

Fonte:

DRAGON BALL OFFICIAL SITE

Related posts