News 

Quasi tutte le opere di Akira Toriyama #218 – 28 Novembre 2018

Prosegue lo speciale progetto Archivio introdotto dal Dragon Ball Official Site, il sito ufficiale della serie di Dragon Ball gestito da Shueisha: “Quasi tutte le opere di Akira Toriyama” (鳥山明ほぼ全仕事), una sezione che ci porta a rivivere la carriera del maestro tramite interviste, illustrazioni, character design, artwork originali et similia. Questa sezione viene aggiornata (quasi) ogni giorno, ma mantiene i contenuti proposti per sole 24 ore. Materiale a tempo limitato!

Il post del 28 Novembre 2018, duecento-diciottesimo aggiornamento del progetto, ci riporta ancora una volta all’11 Marzo 1995, ovvero all’uscita in Giappone del videogame GDR Single-Player per Super Famicom Chrono Trigger (クロノ・トリガー). Prodotto e sviluppato da Square, il gioco viene ancora oggi ricordato ed elogiato non solo per la sua effettiva qualità come GDR – che lo ha portato a venir considerato da molti fan e critici del settore come il miglior videogioco di tutti i tempi – ma anche per il suo team di sviluppo, definito Dream Team: Hironobu Sakaguchi, Yūji Horii, Kazuhiko Aoki, Nobuo Uematsu e Akira Toriyama.

Il titolo racconta le gesta di un gruppo di avventurieri che viaggia nel tempo per salvare il futuro del loro Mondo, minacciato dal parassita alieno Lavos. Utilizzando la macchina del tempo Epoch e il Chrono Trigger, un oggetto capace di manipolare il flusso della casualità, il gruppo (che si amplierà con nuovi alleati capitolo dopo capitolo) andrà a ritroso e avanti nella storia – dalla Preistoria fino alla Fine del Tempo – al fine di salvare o quantomeno sfruttare la vita di Crono, ucciso da Lavos nel 12.000 a.c. e pertanto soggetto fondamentale per il continuum spazio-temporale e la sconfitta del nemico.

Il maestro Toriyama venne coinvolto nella produzione in veste di character designer e illustratore per i personaggi principali, i nemici e i mostri che abitano le varie linee temporali.

PRECEDENTI SEGNALAZIONI
▪️ Copertina V-Jump n. Aprile-2005
▪️ Artwork: Viaggio Preistorico

Al fianco delle immagini già segnalate dalla rubrica, per l’aggiornamento odierno il Site ci mostra un ulteriore artwork promozionale: una scena di battaglia che vede Robo (centro) proteggere Alya (destra) e Crono (sulle spalle) da un gruppo di mostri. L’illustrazione si ispira per la precisione alla battaglia scatenatasi, nella storia, nel villaggio di Medina.

Il successo che Chrono Trigger ottenne al debutto portò allo sviluppo di due porting: il primo su PlayStation nel 1999, il secondo su Nintendo DS nel 2008. Nel corso del 2011 e del 2012 il titolo è giunto anche su i-mode, Virtual Console, PlayStation Network e sugli smartphone con sistema iOS e Android. Nel Febbraio 2018 è stata pubblicata, a sorpresa, una conversione su PC via Steam.

 

Seguiremo attivamente il progetto del “Quasi tutte le opere di Akira Toriyama” e vi segnaleremo tutti i nuovi post introdotti giorno per giorno. Per i precedenti aggiornamenti, vi rimandiamo al nostro tag dedicato: DBOS Toriyama Artwork.

 

Fonte:

DRAGON BALL OFFICIAL SITE

Articoli correlati

Leave a Comment