News 

Quasi tutte le opere di Akira Toriyama #329 – 21 Maggio 2019

Prosegue lo speciale progetto introdotto dal Dragon Ball Official Site, il sito ufficiale della serie di Dragon Ball gestito da Shueisha: “Quasi tutte le opere di Akira Toriyama” (鳥山明ほぼ全仕事), una sezione che ospita raro materiale riguardante il maestro Toriyama, proponendo interviste, illustrazioni, character design et similia. Questa sezione viene aggiornata (quasi) ogni giorno, ma mantiene i contenuti proposti per sole 24 ore. Rarità a tempo limitato!

Il post del 21 Maggio 2019, trecento-ventinovesimo aggiornamento del progetto, viene dedicato alla celebrazione del 26° anniversario di serializzazione regolare del mensile V-Jump. “Virtual” Jump nacque alla fine del 1990 come una rivista secondaria targata Shueisha mirata ad approfondire in uno spazio separato la tematica dei videogiochi orientali: dai titoli originali (Dragon Quest, Final Fantasy, Monster Hunter…) ai rifacimenti basati sui manga pubblicati sul settimanale Weekly Shonen Jump. Il cammino editoriale della rivista ebbe inizio con una serie di numeri “test” a cadenza variabile che cercarono di sondare le possibilità di successo tra il pubblico e il proprio format base. La vera serializzazione mensile ufficiale ebbe pertanto inizio solo nel Maggio 1993, con il numero Luglio 1993.

L’Official Site celebra il 26° anniversario da quel Maggio con una delle figure cardine del progetto: V-Long (V 龍, Drago in chiave di lettura cinese. O V-Dragon, se si preferisce un adattamento maggiormente aperto al pubblico occidentale), la mascotte ufficiale della rivista ideata e disegnata dal maestro Akira Toriyama. Un dragone dalla pelle di un rosso acceso e dalle zanne scure, che contrappone uno sguardo minaccioso a un modo di fare energico e amichevole. Sulla sua pancia, una grande V azzurra.

V-Long è stato mascotte della rivista fin dal suo primissimo numero fuori serializzazione nel 1990, sebbene il suo design sia cambiato anche profondamente nel corso degli anni. Come abbiamo già avuto modo di raccontare nell’87° opera della rubrica, infatti, V-Long venne inizialmente immaginato da Akira Toriyama come un enorme dinosauro verde, o comunque come un mostro in questa linea di design. Decidendo poi di adattarsi maggiormente al nome V-Long, che venne dopotutto scelto dai lettori Jump tramite un sondaggio, il maestro cominciò la trasformazione che lo portò prima alla forma di un vero drago dalla pelle verde, poi alla creatura rossa che conosciamo oggi.

V-Long è tutt’oggi testimonial sia della rivista che di prodotti direttamente collegati. Inoltre, come appunta il Site, lo possiamo trovare anche in vari videogame legati al mondo Jump tramite inattesi e ironici cameo. Per esempio, nel multi-piattaforma “Dragon Quest X”, nel Nintendo 3DS “Toriko: Gourmet Monsters” e in una vecchia campagna tematica del mobile “Puzzle & Dragons”.

 

Seguiremo attivamente il progetto e vi segnaleremo tutti i nuovi post introdotti giorno per giorno. Per i precedenti aggiornamenti, vi rimandiamo al nostro tag dedicato: DBOS Toriyama Project.

 

Fonte:

DRAGON BALL OFFICIAL SITE

Articoli correlati

Leave a Comment