News 

Quasi tutte le opere di Akira Toriyama #367 – 12 Luglio 2019

Prosegue lo speciale progetto introdotto dal Dragon Ball Official Site, il sito ufficiale della serie di Dragon Ball gestito da Shueisha: “Quasi tutte le opere di Akira Toriyama” (鳥山明ほぼ全仕事), una sezione che ospita raro materiale riguardante il maestro Toriyama, proponendo interviste, illustrazioni, character design et similia. Questa sezione viene aggiornata (quasi) ogni giorno, ma mantiene i contenuti proposti per sole 24 ore. Rarità a tempo limitato!

Il post del 12 Luglio 2019, trecento-sessantasettesimo aggiornamento del progetto, ci riporta ancora una volta al 12 Luglio 2007, ovvero all’uscita in Giappone sulla console Nintendo Wii del videogame “Dragon Quest Swords: La Regina Mascherata e la Torre degli Specchi” (ドラゴンクエストソード 仮面の女王と鏡の塔). Prodotto da Square Enix e sviluppato da Genius Sonority e 8ing sullo stampo di un Gioco di Ruolo, il titolo fa parte della lunghissima line-up della storica serie Dragon Quest, ma viene incluso nel filone secondario degli spin-off. Grazie alle opportunità offerte dalla Wii, i giocatori possono utilizzare il controller emulando una spada e uno scudo, e combattere così “in prima persona”.

La storia è ambientata nel Regno di Avalonia, in pace in seguito alla sconfitta del malvagio Xiphos, il “Portatore di Morte”. Proprio quando sembra che nulla potrà scalfire la tranquilla quotidianità, però, la regina inizia a indossare una maschera e ad agire in modo sospetto. Preoccupato, il Principe Anlance (Diin – ディーン) chiede a Claymore (Baudo – バウド), uno dei guerrieri che sconfissero Xiphos, di indagare ma, ostacolato dal suo stesso ruolo nell’armata, l’uomo si vede costretto ad affidare la missione a suo figlio, l’Eroe interpretato da giocatore. Così l’Eroe e Anlance cominceranno le indagini, scoprendo che in realtà la maschera sta controllando la regina e che l’anima di Xiphos è ancora viva e pronta a venir liberata per ricominciare la sua follia distruttiva.

Come abbiamo già avuto modo di approfondire in precedenti aggiornamenti legati al mondo di Dragon Quest, Akira Toriyama ha collaborato attivamente alla produzione della serie sin dal primo episodio, lavorando come illustratore e character designer dei personaggi principali e dei loro nemici.

Seguendo il character design dell’Eroe e Fleurette, mostrato nella 124° opera della rubrica, l’Official Site celebra oggi il dodicesimo anniversario d’uscita di Swords con la copertina ufficiale del gioco. L’immagine vede, da sinistra a destra: il Principe Anlance; l’Eroe (noto generalmente anche col nickname Blade); Fleurette (Setia – セティア), maga guerriera che combatte al fine di trovare suo fratello Aruval, misteriosamente scomparso. Dietro di loro, la maschera indossata dalla regina.

Dragon Quest Swords è stato rilasciato in occidente solo un anno dopo, arrivando in Europa – e in Italia – il 9 Maggio 2008.

 

Seguiremo attivamente il progetto e vi segnaleremo tutti i nuovi post introdotti giorno per giorno. Per i precedenti aggiornamenti, vi rimandiamo al nostro tag dedicato: DBOS Toriyama Project.

 

Fonte:

DRAGON BALL OFFICIAL SITE

Related posts

Leave a Comment