News 

Quasi tutte le opere di Akira Toriyama #490 – 16 Gennaio 2020

Prosegue lo speciale progetto introdotto dal Dragon Ball Official Site, il sito ufficiale della serie di Dragon Ball gestito da Shueisha: “Quasi tutte le opere di Akira Toriyama” (鳥山明ほぼ全仕事), una sezione che ospita raro materiale riguardante il maestro Toriyama, proponendo interviste, illustrazioni, character design et similia. Questa sezione viene aggiornata (quasi) ogni giorno, ma mantiene i contenuti proposti per sole 24 ore. Rarità a tempo limitato!

Il post del 16 Gennaio 2020, quattrocento-novantesimo aggiornamento del progetto, ci riporta all’11 Dicembre 1984, ovvero all’uscita in Giappone del numero 3 – 1985 del settimanale Weekly Shonen Jump e pertanto alla pubblicazione del Capitolo n.4 del manga di Dragon Ball: La Nuvola Kinto dell’Eremita della Tartaruga (亀仙人の筋斗雲), in cui assistiamo all’introduzione del vecchio Muten nella storia e all’iconica scena delle mutandine di Bulma.

Quest’oggi l’Official Site si concentra sulla copertina del capitolo, che illustra Goku e Bulma tra una serie di figure geometriche di diverso colore. Mentre Goku indossa una divisa di un ìbel giallo acceso, Bulma veste un outfit alternativo: una mise da Rider ben più dettagliata e battagliera.

Questa immagine venne successivamente ri-utilizzata come copertina per il Volume 10 dell’edizione in tankōbon del manga di Dragon Ball. Nel messaggio allegato a inizio episodio, Akira Toriyama parlò di “Conan, il Ragazzo del Futuro”: serie animata del 1978 diretta da Hayao Miyazaki, adattamento dell’originale romanzo “The Incredibile Tide” di Alexander Key.

今頃になってかの名作『未来少年コナン』を見て大感激しちゃいました。ああいう作品をかきたい <明>

Ho da poco visto quel capolavoro di “Conan, il Ragazzo del Futuro” e devo dire che ne sono rimasto davvero colpito. Quanto vorrei riuscire anch’io a scrivere qualcosa del genere. <Akira>

 

 

Seguiremo attivamente il progetto e vi segnaleremo tutti i nuovi post introdotti giorno per giorno. Per i precedenti aggiornamenti, vi rimandiamo al nostro tag dedicato: DBOS Toriyama Project.

 

Fonte:

DRAGON BALL OFFICIAL SITE

Related posts

Leave a Comment