News 

Quasi tutte le opere di Akira Toriyama #618 – 27 Luglio 2020

Prosegue lo speciale progetto introdotto dal Dragon Ball Official Site, il sito ufficiale della serie di Dragon Ball gestito da Shueisha: “Quasi tutte le opere di Akira Toriyama” (鳥山明ほぼ全仕事), una sezione che ospita raro materiale riguardante il maestro Toriyama, proponendo interviste, illustrazioni, character design et similia. Questa sezione viene aggiornata (quasi) ogni giorno, ma mantiene i contenuti proposti per sole 24 ore. Rarità a tempo limitato!

Il post del 27 Luglio 2020, seicento-diciottesimo aggiornamento del progetto, ci riporta ancora una volta al 19 Settembre 1993, ovvero all’uscita in Giappone su Super Famicom del videogame “Torneko no Daibōken: Fushigi no Dungeon” (トルネコの大冒険 ~不思議のダンジョン~ La Grande Avventura di Torneko: Mystery Dungeon). Prodotto e sviluppato da Chunsoft come un GDR Single Player, il titolo fa parte della lunghissima line-up della storica serie Dragon Quest ed è il primo episodio ufficiale della sotto-serie spin-off Mystery Dungeon: una linea che focalizza il suo gameplay e le sue storie in una serie di dungeon esplorabili.

Protagonista è il ben noto Torneko: il paffuto mercante alleato dell’Eroe nell’originale Dragon Quest IV (1990). Gli eventi di gioco seguono infatti l’epilogo di DQ IV, dove il mercante disse di voler rendere il suo negozio il più famoso di tutti e per fare ciò avrebbe cominciato a esplorare i dungeon più misteriosi alla ricerca di rarità da vendere. Da giocatori, nostro compito è aiutarlo ad addentrarsi in questa serie di pericolosi Dungeon in cerca di armi e accessori utili alla sua attività.

Come abbiamo già avuto modo di approfondire in passati aggiornamenti sul tema, Akira Toriyama ha collaborato attivamente alla produzione della serie di Dragon Quest sin dal primo episodio, lavorando come illustratore e character designer dei personaggi principali e dei loro nemici.

PRECEDENTI SEGNALAZIONI: TORNEKO
■  171° opera: copertina V-Jump (n.Novembre 1993)

In questo secondo aggiornamento dedicato, il Site ci mostra l’immagine che compone la box-art del gioco: Torneko, armato di tutto punto e pieno di tesori sulla schiena, corre via un po’ preoccupato da una serie di buffi mostri (probabilmente incontrati in un dungeon) che lo inseguono guidati dalla scia di monete d’oro che una delle sacche lacerate del mercante sta lasciando dietro di sé. La Box-art vede l’immagine di Torneko sul davanti, mentre il retro prosegue l’illustrazione con i vari mostri.

Ad oggi, “Torneko no Daibōken: Fushigi no Dungeon” è ancora esclusiva giapponese. Torneko è una vera e propria icona del brand Dragon Quest. Seguendo il suo debutto nel IV episodio e il primo Mystery Doungeon, è stato protagonista anche dei sequel “Torneko no Daibōken 2” (1999) e “Torneko no Daibōken 3” (2002), collezionando parallelamente un alto numero di camei e accenni negli altri titoli della saga – come Dragon Quest VIII, Dragon Quest IX – e nel party videogame “Itadaki Street”.

 

Seguiremo attivamente il progetto del “Quasi tutte le opere di Akira Toriyama” e vi segnaleremo tutti i nuovi post introdotti giorno per giorno. Per i precedenti aggiornamenti, vi rimandiamo al nostro tag dedicato: DBOS Toriyama Project.

 

Fonte:

DRAGON BALL OFFICIAL SITE

Articoli correlati

Leave a Comment