News 

Quasi tutte le opere di Akira Toriyama #640 – 27 Agosto 2020

Prosegue lo speciale progetto introdotto dal Dragon Ball Official Site, il sito ufficiale della serie di Dragon Ball gestito da Shueisha: “Quasi tutte le opere di Akira Toriyama” (鳥山明ほぼ全仕事), una sezione che ospita raro materiale riguardante il maestro Toriyama, proponendo interviste, illustrazioni, character design et similia. Questa sezione viene aggiornata (quasi) ogni giorno, ma mantiene i contenuti proposti per sole 24 ore. Rarità a tempo limitato!

Il post del 27 Agosto 2020, seicento-quarantesimo aggiornamento del progetto, ci riporta all’8 Aprile 1988, ovvero all’uscita in Giappone del dodicesimo volume per l’edizione in tankōbon del manga di Dragon Ball. Dal nome “La minaccia del Grande Re Demone Piccolo!” (ピッコロ大魔王の恐怖!), il Volume comprende i capitoli 133 – 144 della storia, corrispondenti ai primi momenti dell’Arco del Grande Re Demone Piccolo con l’assassinio di Crilin e il successivo faccia a faccia tra Goku e Piccolo che vede il ragazzo brutalmente sconfitto.

In questo aggiornamento il Site si concentra sull’immagine di copertina: una solare illustrazione che vede gli allievi della Scuola della Tartaruga viaggiare sulle strade di un lungomare su un Minivan guidato dal vecchio Muten. Possiamo notare che il Minivan è marchiato Capsule Corporation, ma l’Eremita ha aggiunto sulla carrozzeria posteriore una riproduzione del simbolo 亀: Kame, Tartaruga. Il Site appunta proprio sui vari dettagli del Mini, ricordando la passione del maestro Toriyama nel disegnare veicoli di varia natura e quanto fare questo lo rilassi.

 

Il dodicesimo Volume di Dragon Ball si apre come di consuetudine con un messaggio di Akira Toriyama ai lettori, in cui parla del suo amato gatto Koge:

我が家のネコ『コゲ』です。まっ黒でなにがなんだか、よくわからんと思いますが、とにかくコゲです。3年ほど前の夜中に子猫でひろったのですが、人なつこくて気立てのいいヤツです。出産の時(メスなんです)は、そりゃもう心配で心配で、こっちの方が大さわぎしたもんです。ぶじ4匹のチビが元気に生まれました。よかったよかった。ところで『コゲ』と名付けたのは、ボクの奥様でした。

Quello nell’immagine è il nostro gatto Koge. E’ tutto nero e temo non si distingua molto bene, comunque c’è. L’abbiamo raccolto che era ancora un micino, tre anni fa, a notte fonda, e per fortuna si è rivelato un animale affettuoso e amichevole. Quando ha partorito (è una femmina!) eravamo così preoccupati da essere più agitati di lei. Ha fatto nascere senza problemi quattro cuccioli in ottima salute… Grazie al cielo! A proposito, è stata mia moglie a scegliere il suo nome (da Kogeru, “bruciarsi”).

Traduzione cortesia di Star Comics – Volume 12 (ITA)

La serializzazione dei tankōbon di Dragon Ball in Giappone si è sviluppata con costanza dal 1985 al 1995 per il totale di 42 Volumi che hanno riproposto i capitoli originali serializzati su Weekly Shonen Jump in sola scala di grigi, perdendo così le speciali tavole a colori (invece presenti nell’edizione Kanzenban – Perfect Edition). Questa specifica linea ha ricevuto una “ristampa in qualità migliore” nel 2009: da noi nota ed edita col nome di Evergreen Edition, ha mantenuto inalterati i contenuti dei singoli volumi, offrendo però copertine “più pulite” e un artwork composto sulle costine.

 

Seguiremo attivamente il progetto e vi segnaleremo tutti i nuovi post introdotti giorno per giorno. Per i precedenti aggiornamenti, vi rimandiamo al nostro tag dedicato: DBOS Toriyama Project.

 

Fonte:

DRAGON BALL OFFICIAL SITE

Articoli correlati

Leave a Comment