News 

Quasi tutte le opere di Akira Toriyama #648 – 8 Settembre 2020

Prosegue lo speciale progetto Archivio introdotto dal Dragon Ball Official Site, il sito ufficiale della serie di Dragon Ball gestito da Shueisha: “Quasi tutte le opere di Akira Toriyama” (鳥山明ほぼ全仕事), una sezione che ci porta a rivivere la carriera del maestro tramite interviste, illustrazioni, character design, artwork originali et similia. Questa sezione viene aggiornata (quasi) ogni giorno, ma mantiene i contenuti proposti per sole 24 ore. Materiale a tempo limitato!

Il post dell’8 Settembre 2020, seicento-quarantottesimo aggiornamento del progetto, ci riporta ancora una volta al 4 Novembre 1995, ovvero all’uscita in Giappone del Dragon Ball Daizenshuu 5 – TV Animation Part 2: quinto volume della serie di guide ufficiali Daizenshuu. Questo numero segue quanto iniziato dal Daizenshuu 3 (TV Animation Part 1), focalizzandosi sulla produzione e lo sviluppo delle serie animate; in particolar modo sulla copertura degli episodi 75 – 268 di Dragon Ball Z e dei film prodotti in quel periodo.

PRECEDENTI SEGNALAZIONI: DAIZENSHUU 5
▪️ Copertina
▪️ Inserto Shenlong Times n.5

Il maestro partecipò alla produzione della linea Daizenshuu non solo realizzando in prima persona le copertine dei volumi che compongono la collezione, ma anche fornendo interviste e aneddoti vari su Dragon Ball e la sua vita privata nel corso della serializzazione. Per questa terza segnalazione a tema, l’Official Site si concentra sulla quinta “Super Intervista” ad Akira Toriyama che in questo caso conclude il Daizenshuu 5; intervista che parla delle opinioni di Toiyama sul doppiaggio delle serie animate di DB e del suo relazionarsi al mondo dei videogame anche come character designer del brand Dragon Quest. Il Site si sofferma sulla parte centrale del Q&A:

 

Q: [Dopo aver parlato della capacità di Masako Nozawa di dar voce, insieme, a Goku, Gohan e Goten, rendendoli uno diverso dall’altro] Allo stesso modo, il Trunks bambino e il Trunks adulto sono entrambi doppiati da Takeshi Kusao.

Toriyama: In questo caso è stato difficile scegliere la voce del Trunks bambino. A quanto pare, ai tempi i produttori di Toei Animation si consultarono con il dipartimento editoriale. La loro linea di pensiero era: “Forse è meglio se andiamo avanti e ci limitiamo a cambiare il doppiatore”. D’altro canto, in quel periodo la serializzazione era ancora in corso e nessuno di noi sapeva se sarebbe andata avanti fino al punto in cui il Trunks bambino sarebbe cresciuto raggiungendo più o meno la stessa età in cui abbiamo conosciuto il Trunks del Futuro [/in cui Trunks è venuto dal Futuro], quindi cambiare la voce avrebbe potuto dare un risultato insoddisfacente [/sarebbe stato strano]. Alla fine le cose si sono risolte lasciando la parte a Kusao. Ricordo che ai tempi mi è bastato sentirlo due o tre volte per dire: “Sì, va bene così”.

 

Q: Con l’arrivo di Goten e del Trunks bambino sembra che le gag mostrate tra una battaglia e l’altra siano aumentate un bel po’.

Toriyama: Era anche un modo per nascondere le mie “debolezze” [*ride*]. Se le cose diventano troppo drammatiche e la storia continua a mantenere una linea troppo seria, mi sento la pressione salire. E la cosa, comunque, non mi piace. Credo che i fumetti siano fatti per intrattenere.

 

Q: La Fusion ne era un esempio?

Toriyama: Quella è stata una cosa che ho adorato disegnare. Era da tantissimo che non avevo l’occasione di disegnare qualcosa con così tanta spensieratezza.

 

Q: Ha provato la Fusion in prima persona [per riprodurla nel fumetto]?

Toriyama: L’ho fatto, sì [*ride*]. Ho cercato di emulare i movimenti delle mani, non ci sono riuscito, ho pensato: “E se facessero così?”. Ho borbottato a me stesso: “Chissà quanti passi dovrebbero fare”. E’ una cosa che effettivamente capisci solo provando a farla.

 

Q: E i suoi bambini? Anche loro hanno provato a fare la Fusion?

Toriyama: L’hanno fatto e la trovavano davvero divertente.

 

Q: I suoi bambini hanno mai commentato la serie [di Dragon Ball] nel vederla in TV?

Toriyama: Il maschio sembra essere a conoscenza della serie. O almeno… ha capito che io sono l’autore di DRAGON BALL, ma non sembra avere ben chiaro il fatto che non sono io a disegnare quello che viene mostrato in TV (i Cels e roba simile). “Papà, com’è che non ti ho mai visto disegnare queste cose? Questa non è la tua serie?”. E così ogni volta devo spiegargli che è un’altra azienda a occuparsi della serie animata. Anche se negli ultimi tempi sembra star cominciando a capire come funziona.

 

Q: Cambiando discorso. Lei gioca ai videogame?

Toriyama: Giusto un pochino, ma sì. Non molto tempo fa a casa di Katsuka (il maestro Masakazu Katsura) ho giocato a Tekken, un gioco per PlayStation. Anche se sono davvero negato. Non vi dirò però chi ha vinto [*ride*]. Non sono un grande appassionato dei picchiaduro.

 

Q: Quale genere di videogame preferisce?

Toriyama: Quando ero più giovane giocavo a un sacco di Giochi di Ruolo, ma sono giochi che una volta cominciati poi ti portano via tantisimo tempo. Per questo direi che gli Action sono più nelle mie corde. Da poco ho giocato a Donkey Kong Country con i miei bambini. Quando Katsura è venuto a casa mia, gli ho parlato del gioco e gli ho detto: “Diamine, non riesco a finirlo”. E lui subito: “Allora lo finosco io per te!”. E’ un vero e proprio gamer. [*scoppia a ridere*]

 

Q: Siete molto legato al maestro Katsura…

Toriyama: Lo conosco da quando aveva ancora la divisa di scuola, quindi sì, direi di sì: siamo abbastanza legati.

 

Q: C’è qualcosa che le piacerebbe creare tramite il solo media dell’animazione?

Toriyama: Con l’animazione puoi fare le cose in grande, quindi un giorno mi piacerebbe creare una storia originale per questo specifico campo e vederla poi effettivamente animata. E’ da un po’ che ho questo desiderio. [Ironicamente, il Site appunta che questo suo desiderio si può dire avverato con l’inizio della produzione cinematografica di Dragon Ball introdotta con La Battaglia degli Dei (2013), per cui il maestro Toriyama ha fornito trame totalmente originali, ndt].

 

Seguiremo attivamente il progetto del “Quasi tutte le opere di Akira Toriyama” e vi segnaleremo tutti i nuovi post introdotti giorno per giorno. Per i precedenti aggiornamenti, vi rimandiamo al nostro tag dedicato: DBOS Toriyama Artwork.

 

Fonte:

DRAGON BALL OFFICIAL SITE

Articoli correlati

Leave a Comment