News 

Quasi tutte le opere di Akira Toriyama #652 – 14 Settembre 2020

Prosegue lo speciale progetto Archivio introdotto dal Dragon Ball Official Site, il sito ufficiale della serie di Dragon Ball gestito da Shueisha: “Quasi tutte le opere di Akira Toriyama” (鳥山明ほぼ全仕事), una sezione che ci porta a rivivere la carriera del maestro tramite interviste, illustrazioni, character design, artwork originali et similia. Questa sezione viene aggiornata (quasi) ogni giorno, ma mantiene i contenuti proposti per sole 24 ore. Materiale a tempo limitato!

Il post del 14 Settembre 2020, seicento-cinquantaduesimo aggiornamento del progetto, ci riporta ancora una volta al 4 Dicembre 2006, ovvero all’uscita in Giappone del Volume 4 per l’edizione Kanzenban (in Italia nota col nome “Perfect Edition”) del manga di Dr. Slump. Questa speciale edizione prevede un formato di stampa più grande rispetto la media e volumi di circa duecentocinquanta pagine o più anche a colori.

Come abbiamo avuto modo di spiegare nei precedenti aggiornamenti sul tema, similmente a come già accaduto con Dragon Ball nel 2002, il maestro Toriyama tornò in prima linea anche per la produzione della Perfect Edition di Dr. Slump offrendo inedite copertine appositamente realizzate per l’occasione. Dopo avercene dato un esempio con le copertine anteriori di tutti e quindici i Volumi della serie, il Site propone ora una seconda galleria ma dedicata alle copertine posteriori.

Mentre le copertine anteriori omaggiavano i contenuti dei singoli Volumi con illustrazioni direttamente collegate, le copertine posteriori vennero invece dedicate ai personaggi secondari preferiti dal maestro. Per il Volume 4 raffigurò la bellissima Drampire (ドランパイア Doranpaia): vampira padrona di un castello abbandonato appena fuori il Villaggio Pinguino che ama il sangue e il denaro. Il suo nome è una combinazione dei termini Dracula (ドラキュラ Dorakyura) e Vampire (ヴァンパイア Vanpaia – バンパイア Banpaia).

La donna fa il suo debutto nel Capitolo 54 del manga: Monster Night (モンスターズ・ナイトの巻), in cui si reca al Villaggio per soddisfare la sua sete di sangue, ma si ritrova a scegliere come sua preda proprio Arale! L’immagine della copertina anteriore del quarto Kanzenban la ritrae affiancata dai suoi servitori / coinquilini: un gobbo zombie e un Mostro di Frankenstein affetto da licantropia.

Curiosamente, sebbene il design originale prevede capelli, abiti e occhi di un vivo rosso fuoco, il suo aspetto venne modificato negli adattamenti animati: nella prima serie del 1981, “Il Dr. Slump e Arale”, venne raffigurata con occhi scuri, pelle perlacea e capelli – vestiti in tonalità di blu; nel remake del 1997, “Dr. Slump”, i capelli ottennero una tonalità arancione, ma a fronte di vestiti ancora scuri e pelle sul verde-acqua.

PRECEDENTI SEGNALAZIONI
▪️ Volume 1: CoverRetro
▪️ Volume 2: CoverRetro
▪️ Volume 3: CoverRetro
▪️ Volume 4: Cover
▪️ Volume 5: Cover
▪️ Volume 6: Cover
▪️ Volume 7: Cover
▪️ Volume 8: Cover
▪️ Volume 9: Cover
▪️ Volume 10: Cover
▪️ Volume 11: Cover
▪️ Volume 12: Cover
▪️ Volume 13: Cover
▪️ Volume 14: Cover
▪️ Volume 15: Cover

Dr. Slump viene oggi ricordato come una delle due opere più famose del maestro Toriyama pubblicate sul settimanale Weekly Shonen Jump (seconda è Dragon Ball). La storia racconta delle folli avventure nel Villaggio Pinguino in seguito all’arrivo di Arale: robot dalle fattezze di una ragazzina nata da un esperimento “fallito” del geniale inventore Senbei Norimaki.

Il manga venne pubblicato in Giappone dal 1980 al 1985 in 18 volumi nel classico formato Tankōbon. Da allora sono state prodotte tre riedizioni: una aizōban in 9 volumi nel 1990; una bunkoban sempre in 9 volumi nel 1995 – 1996; la sopra citata kanzenban in 15 volumi nel 2006 – 2007. La serie è edita in Italia sotto la licenza della casa editrice Star Comics. La prima pubblicazione locale risale al 1996 per la collana Mitico: una prima ristampa è giunta nel 2003 sempre via Mitico, mentre nel 2015 è arrivata la riedizione Perfect Edition; completa e fedele all’originale giapponese.

 

Seguiremo attivamente il progetto del “Quasi tutte le opere di Akira Toriyama” e vi segnaleremo tutti i nuovi post introdotti giorno per giorno. Per i precedenti aggiornamenti, vi rimandiamo al nostro tag dedicato: DBOS Toriyama Artwork.

 

Fonte:

DRAGON BALL OFFICIAL SITE

Articoli correlati

Leave a Comment