News 

Quasi tutte le opere di Akira Toriyama #712 – 11 Dicembre 2020

Prosegue lo speciale progetto Archivio introdotto dal Dragon Ball Official Site, il sito ufficiale della serie di Dragon Ball gestito da Shueisha: “Quasi tutte le opere di Akira Toriyama” (鳥山明ほぼ全仕事), una sezione che ci porta a rivivere la carriera del maestro tramite interviste, illustrazioni, character design, artwork originali et similia. Questa sezione viene aggiornata (quasi) ogni giorno, ma mantiene i contenuti proposti per sole 24 ore. Materiale a tempo limitato!

Il post dell’11 Dicembre 2020, settecento-dodicesimo aggiornamento del progetto, ci riporta indietro al 12 Marzo 1985, ovvero all’uscita in Giappone del numero 15 – 1985 del settimanale Weekly Shōnen Jump e pertanto alla pubblicazione del Capitolo 15 del manga di Dragon Ball.

Dal titolo italiano “Quixingqiu, la sfera dalle sette stelle” (七星球発見 – Ritrovata la Sfera dalle sette Stelle), l’episodio vede Bulma recuperare la Sfera del Drago da sette Stelle tra le macerie del castello di Gyūmaō. Dal canto suo, Muten, incuriosito dalle capacità di Goku – riuscito a replicare, anche se in piccolo, la Kamehameha – invita il ragazzo ad allenarsi nelle arti marziali sotto la sua guida una volta che avrà concluso il viaggio con Bulma.

Dragon Ball – Capitolo 8

In questa prima segnalazione dedicata, il Site si sofferma sul frontespizio introduttivo del capitolo così come venne pubblicato su Shōnen Jump, quindi compreso delle piccole didascalie allegate. La pagina illustra il giovane Goku brandire un San-Jie-Gun (三節棍): anche noto come “Nunchaku a tre pezzi”, un’arma delle arti marziali cinesi formata da tre bastoni di eguale lunghezza uniti tra loro da una corta catena. È oggi considerato una delle armi più tradizionali della disciplina e studiato solo in scuole specializzate e nei Kobudō di Okinawa, dov’è conosciuto, in lingua giapponese, col nome Sansetsukon o Sanchakun (letteralmente: bastone a tre pezzi).

Il Site appunta il suo utilizzo specialmente nei film di Kung-Fu, un genere che, come ben sappiamo, è non a caso uno dei preferiti del maestro Toriyama…

Didascalia:

E allora, la Sesta??

 

La serializzazione del manga di Dragon Ball in Giappone si è sviluppata dal Novembre 1984 al Maggio 1995 per il totale di 519 capitoli poi adattati in 42 Volumi in formato tankōbon e 34 Volumi in formato kanzenban. La raccolta è stata riproposta anche in un’edizione Full Color dipinta in digitale e una Sōshūhen nelle medesime dimensioni di stampa di Weekly Shōnen Jump. Le varie raccolte del manga – fatta eccezione per la Sōshūhen – sono edite in Italia sotto la cura della casa editrice Star Comics.

Versioni alternative del frontespizio: Tankōbon & Kanzenban (b/n) – Full Color

 

Seguiremo attivamente il progetto del “Quasi tutte le opere di Akira Toriyama” e vi segnaleremo tutti i nuovi post introdotti giorno per giorno. Per i precedenti aggiornamenti, vi rimandiamo al nostro tag dedicato: DBOS Toriyama Artwork.

 

Fonte:

DRAGON BALL OFFICIAL SITE

Articoli correlati

Leave a Comment