News 

Super DB Heroes – Big Bang Mission: Coverage Episodio 3

L’Episodio n.3 per la cosiddetta “seconda stagione” della serie animata Super Dragon Ball Heroes è disponibile allo streaming legale sui canali ufficiali Bandai Namco da oggi 22 Maggio 2020. Vi ricordiamo che l’adattamento nasce al solo scopo di essere un Anime Promozionale dell’omonimo videogame arcade giapponese, pertanto la storia non va in alcun modo intesa nella linea narrativa originale di Dragon Ball; seppur ne sia ispirata nella rappresentazione dei vari personaggi e delle vicende.

La trama di questo nuovo adattamento animato si basa sull’Arco della Creazione dell’Universo delle omonime Big Bang Mission: settimo arco narrativo ufficiale del gioco di Heroes. In seguito alla battaglia contro Hearts e la sconfitta di Magicabula, la pace sembrava essere tornata nel Settimo Universo e nella vita dei guerrieri Xeno della Pattuglia Temporale. Tuttavia, le macchinazioni del demoniaco scienziato Fu non si sono mai interrotte e quello che prima era solo un seme è ora diventato l’Albero dell’Universo, le cui radici stanno assorbendo l’energia degli Universi del Creato, distruggendoli poco a poco.

Dobbiamo purtroppo notificare che il video presenta una restrizione regionale che limita la visione ai soli utenti con IP giapponese e per tale motivo non include sottotitoli di natura ufficiale. Ancora una volta, vi ricordiamo che il prodotto ha solo scopo promozionale per il gioco arcade di Heroes ed è pertanto destinato al pubblico dei giocatori.

TRAMA & DETTAGLI: EPISODIO 3

強敵再戦!ターレスとボージャック!

Rivincita contro formidabili nemici! Turles e Bojack!

In un luogo imprecisato, sulle radici dell’Albero dell’Universo, Fu, al fianco della demoniaca scienziata Towa – apparentemente ancora viva nonostante la distruzione del Regno Oscuro – osserva un gruppo di guerrieri mascherati dall’ombra: “Cosa ne dite? Nel nuovo Universo che creerò potrete soddisfare tutti i vostri desideri!”. L’ombra viene meno, svelando l’identità dei cinque: Metal Cooler, Turles, Bojack, Super N.17 e un misterioso anziano uomo dai lunghi capelli bianchi e un occhio meccanico.

Il primo a parlare è Bojack che, voltatosi a guardare il gruppo, riconosce Turles come un Saiyan. “E se anche lo fossi?”. Alla provocazione di Turles, Bojack parte all’attacco e tra i due inizia subito uno scontro corpo a corpo al quale Fu assiste demoralizzato: sembra che cose del genere siano davvero inevitabili…

Un solo gesto e i due avversari tornano a terra. Fu li rimprovera: dovrebbero essere alleati e lavorare insieme per un fine comune! Dopotutto, Fu è intervenuto sul corso della storia e li ha salvati da una morte certa per mano di Goku e degli altri: tutti loro hanno una seconda possibilità! Le risposte stizzite di Bojack e Turles lasciano intendere che il breve discorso ha fatto effetto.

Su un altrettanto sconosciuto pianeta, Trunks : Xeno, Pan : Xeno e il Goku e il Vegeta del “Presente” sono alla ricerca di Fu. Goku dubita che il loro nemico si trovi in quel posto ma, come precisa Trunks, Tokitoki ha avvertito la presenza di Dogidogi: essendo svaniti insieme, logica vuole che anche Fu si trovi lì. Tuttavia, fin da subito il gruppo sente che qualcosa non va e che lì vicino c’è un’energia che non appartiene a Fu.

Tutto a un tratto, due onde di energia comparse dal nulla li attaccano e Turles e Bojack fanno la loro entrata in scena, venendo subito riconosciuti da Goku e Vegeta. Notando la confusione di Trunks, Vegeta spiega che sono due nemici che hanno attaccato la Terra in passato.

Senza perdere tempo, Turles va all’assalto e afferra Goku in una morsa, immobilizzandolo sul posto e lasciandolo alla mercé di Bojack che chiama prima la sua morte e poi quella del figlio Gohan. Vegeta si frappone velocemente tra i due, fermando Bojack e chiedendogli spiegazioni sulla sua misteriosa “resurrezione”. Bojack, di tutta risposta, si potenzia svelando una misteriosa energia oscura.

Vegeta e Goku si trasformano in Super Saiyan Blue; quest’ultimo liberandosi così dalla presa nemica. Il Blue non sembra però sortire chissà quanti timori negli avversari, tant’è che Turles afferma che i frutti dell’Albero Divino lo renderanno più forte, iniziando poi a sua volta a potenziarsi venendo avvolto dall’energia oscura. Inizia così una battaglia a coppie: Vegeta contro Bojack, Turles contro Goku. Eppure, a dispetto della loro sicurezza, i due guerrieri di Fu non sembrano riuscire a mettere in difficoltà Goku e Vegeta, che evitano e parano con tranquillità ogni attacco.

Trunks e Pan non possono far altro che rimanere nelle retrovie, in guardia per difendere Tokitoki. Sennonché, l’uccello inizia ad agitarsi, avvertendo il gruppo dell’arrivo di Fu e Dogidogi. Goku e Vegeta si voltano verso Fu per lanciarsi all’inseguimento, ma vengono fermati da Turles e Bojack che reclamano la paternità del loro scontro ancora in corso. Fu osserva la scena entusiasta, notando come si stiano divertendo e considerando l’effettività del potenziamento dei suoi subalterni.

Intanto, in un mondo infuocato disteso di lava, Goku : Xeno e Vegeta : Xeno si trovano davanti il misterioso uomo anziano al servizio di Fu. L’introduzione tra i tre non è amichevole, con l’uomo che definisce i due Saiyan delle “folli scimmie” e li invita in quell’ “Inferno”, sfoderando poi un braccio meccanico armato con una lama. Chi sarà mai quest’uomo…?

L’Episodio n.4 delle Big Bang Mission [Arco della Creazione dell’Universo], dal titolo “Un’ombra strisciante. Il misterioso Dr. W!” (忍び寄る影。謎の男Dr.ダブリュー!), viene stilato in uscita in data ancora indefinita. Una scelta da parte di Bandai Namco e Toei Animation che non sorprende e che, anzi, era quasi aspettata a causa dell’attuale emergenza sanitaria legata al COVID-19. Dopotutto, non dimentichiamo che diverse serie animate prodotte da Toei Animation e ora in onda stanno subendo rallentamenti o sono state preventivamente messe in pausa. A sua volta, al fine di tutelare la salute e garantire la sicurezza dei giocatori, l’edizione arcade del gioco di Heroes sta subendo diversi posticipi: l’ultimo proprio con la Big Bang Mission 2, che dal 21 Maggio è stata rimandata al corso del mese di Giugno. Inoltre, guardando allo staff dell’Episodio 3, che ha coperto la prima parte della trama della Mission 2, possiamo notare diversi cambi nella supervisione e l’appoggio a ben due studi esterni; cosa che suggerisce non poche difficoltà nella realizzazione.

Il generale progetto di Heroes, quindi, si trova in un’altalenante situazione e la serie animata non può far altro che adattarsi a questo nuovo contesto, dando innanzitutto priorità alla salute sia dei giocatori che dello staff di produzione sia del gioco che della serie animata.

Dragon Ball Heroes è un videogame arcade esclusiva giapponese sviluppato da Dimps. Disponibile dal 2010, si divide da allora in vari Archi Narrativi con missioni e trame ispirate alla serie originale, ai film e ad altri videogame di Dragon Ball, con l’aggiunta di elementi e trame originali, oltre trasformazioni what-if esclusive. Dal Novembre 2016 il titolo è stato evoluto nella forma “Super Dragon Ball Heroes”, che ha rinnovato totalmente il sistema di gioco e i cabinati stessi. Con esso hanno avuto il via una serie di nuovi archi narrativi: il primo è stato l’Oscuro Regno Demoniaco; il secondo è stato Universe Mission; il terzo sono le ora in corso Big Bang Mission.

Articoli correlati

Leave a Comment