News 

Super Dragon Ball Heroes: Coverage Episodio 12

L’episodio 12 della serie animata “Super Dragon Ball Heroes” è disponibile allo streaming legale sui canali ufficiali Bandai Namco da questo 22 Giugno 2019. L’adattamento nasce al solo scopo di essere un Anime Promozionale dell’omonimo videogame arcade giapponese, pertanto la storia non va in alcun modo intesa nella linea narrativa originale di Dragon Ball; seppur ne sia ispirata nella rappresentazione dei vari personaggi e delle vicende.

La trama si basa sull’ora in corso arco narrativo del Conflitto Universale, storyline principale delle Universe Mission del gioco arcade di Heroes. Seguendo gli eventi del precedente Arco del Pianeta Prigione, questo secondo capitolo vede tutti gli Universi del creato in prima linea per combattere una violenta guerra che ha un unico obiettivo: distruggere le divinità. Una minaccia rappresentata da Zamasu e un gruppo di pericolosi prigionieri fino a quel momento rinchiusi nella Core Area del Pianeta Prigione.

Dobbiamo purtroppo notificare che il video presenta una restrizione regionale che limita la visione ai soli utenti con IP giapponese e per tale motivo non include sottotitoli di natura ufficiale. Ancora una volta, vi ricordiamo che il prodotto ha solo scopo promozionale per il gioco arcade di Heroes ed è pertanto destinato al pubblico dei giocatori.

TRAMA & DETTAGLI: EPISODIO 12

超戦士集結!決戦の第7宇宙!

I super guerrieri si riuniscono! La battaglia decisiva del Settimo Universo!

Dopo un lungo e difficile combattimento nell’Undicesimo Universo, la battaglia della Core Area si è ora spostata sulla Terra del Settimo Universo. Da una parte Hearts, Zamasu e i gemelli Oren e Kamin, dall’altra Goku, Vegeta, il Trunks del Futuro, Piccolo e N.17.

Al gesto di sfida di Hearts, lo scontro ha il via. Trunks cerca subito il faccia a faccia con Zamasu, mentre Vegeta si ritrova ancora una volta contro i gemelli Tsufuru; decisi a ottenere vendetta per l’umiliazione subita nell’Undicesimo Universo. L’intromissione di N.17 e Piccolo, però, cambia le carte in tavola: loro si occuperanno di Oren e Kamin, Vegeta dovrà correre in aiuto di Trunks! Preoccupato per il figlio, Vegeta acconsente al piano, ma prima di andarsene lascia un consiglio: “Non fatevi possedere!”.

Rimasti soli, i gemelli non si tirano indietro, sperando anzi che Piccolo e N.17 siano abbastanza forti da intrattenerli. Dal canto suo, N.17 esprime una certa curiosità verso i nemici non sentendo l’ “odore” di una creatura vivente, e infatti la loro natura di esseri artificiali verrà svelata quando Oren si scioglierà in metallo liquido per liberarsi dalla presa di Piccolo.

Goku, intanto, si lancia all’assalto di Hearts, ma prima che possa riuscire a colpirlo viene scaraventato a terra dalla sua abilità di controllo della gravità.

Nascosto nel suo laboratorio, Fu osserva il combattimento in lontananza, soddisfatto da ciò che vede: il Settimo è un forte Universo, quindi è il luogo ideale per coltivare il Seme. Spostando la sua attenzione verso un monitor secondario, però, si ritrova a doversi complimentare anche con il Terzo Universo, dove Metal Cooler ha appena messo Laggs alle strette.

Tuttavia, la ragazza non è sola. Proprio quando Cooler è ormai prossimo a lanciare il colpo di grazia, Cumber entra in scena con un attacco diretto, rendendo le cose perfino più interessanti dal punto di vista di Fu: chi sarà a ottenere la vittoria? Il gigantesco Saiyan o la creatura potenziata da Big Gete Star?

Inchiodando il nemico a terra, Cumber lo accusa di esser stato un folle per essersi trasformato in una macchina, ma per Cooler quello è in realtà un potenziamento ben più che gradito ed è pronto a dimostrarlo non solo a parole. Rialzandosi e schivando abilmente tutte le onde di energia di Cumber, annuncia a gran voce di non voler più giocare. Un urlo e il potenziamento di cui parlava si dimostra nella forma di Golden Metal Cooler.

La situazione si ribalta. Grazie al potere del Golden, Cooler è come immune a ogni attacco di Cumber e il Saiyan non può far altro che incassare ogni affondo e contrattacco. Una violenta combo e Cooler è pronto a lanciare il suo attacco finale, rappresentato da tre enormi sfere d’energia. Sennonché, proprio quando è pronto a colpire, la parte sinistra del suo volto inizia a fulminare.

Una distrazione che non impedisce a Cooler di lanciare l’attacco, ma che in qualche modo ne mina l’effetto. Cumber riesce infatti a sopravvivere, ma ha appena il tempo di intimare il nemico ad affrontarlo ancora prima di crollare a terra privo di sensi. Ancora dolorante per l’improvviso effetto sul suo viso, Cooler è costretto a battere in ritirata.

Fu è sorpreso di quel “surriscaldamento” nel corpo di Cooler, ma può comunque dirsi soddisfatto: ha raccolto un sacco di dati utili.

Nel Settimo Universo, la battaglia è in un punto di stallo. Trunks e Vegeta affrontano Zamasu. Goku cerca ancora di resistere alla gravità di Hearts. Piccolo e N.17 si dividono tra Kamin e Oren, che nel tentativo di trovare un po’ di vantaggio decidono di sfoderare nuovamente la fusione in Kamioren.

Improvvisamente, il cristallo del Seme dell’Universo comincia a brillare. Entusiasta per l’ottimo tempismo, Hearts si toglie il cappotto e inizia a potenziarsi: una leggera trasformazione che rende il suo corpo più muscoloso e i capelli ancora più irti. “Il Seme dell’Universo sarà presto completo”.

L’episodio 13 è atteso questo 11 Luglio 2019, come sempre disponibile in formato streaming sul sito ufficiale di Heroes e sul canale YouTube dedicato: 「超ハーツ参戦!大地揺るがす全開バトル!」- “Super Hearts scende in campo! Una battaglia senza limiti che farà tremare la Terra!”. Seguendo la prima anteprima offerta dalla puntata odierna, l’episodio entrerà nel vivo della Universe Mission 9, prevista al debutto proprio questo 11 Luglio. Il dedicato articolo d’annuncio sarà a breve online!

BIOGRAFIE PERSONAGGI

MISSION 9 (IN ARRIVO)

Gli interi Universi, devastati.
L’obiettivo: distruggere lo [/gli] Zen’oh.
La peggior minaccia fa la sua comparsa.
Il conflitto si espande in tutti gli Universi.

“Dragon Ball Heroes” è un videogame arcade esclusiva giapponese sviluppato da Dimps. Disponibile dal 2010, alterna da allora una serie di Archi Narrativi, ciascuno diviso in Missioni ispirate alla serie originale, ai film e ad altri videogame di Dragon Ball, con l’aggiunta di elementi e trame originali, oltre trasformazioni what-if esclusive. Dal Novembre 2016 il titolo è stato evoluto nella forma “Super Dragon Ball Heroes”, che ha rinnovato totalmente il sistema di gioco e i cabinati stessi. Con esso hanno avuto il via una serie di nuovi archi narrativi. Il primo è stato l’Oscuro Regno Demoniaco. Il secondo è l’ora in corso Prison Planet Arc. Le Mission di gioco vengono rilasciate alla tempistica di ogni due mesi, pertanto gli episodi devono seguire il palinsesto del gioco originale.

Related posts