News 

Dragon Ball: risultati del Secondo Trimestre dell’Anno Fiscale 2021 | Toei Animation

Toei Animation ha reso pubblici sul proprio sito ufficiale giapponese i risultati del Secondo Trimestre e pertanto della Prima metà dell’Anno Fiscale 2021, descrivendo così l’andamento finanziario della società: la produttività in termini economici tra il 1 Aprile 2020 e il 30 Settembre 2020. Come previsto, i risultati continuano a essere condizionati dall’emergenza sanitaria legata al COVID-19 che ha non solo rallentato le produzioni e causato pertanto numerosi rinvii, ma anche portato alla cancellazione di eventi tematici.

Nei meriti dei Risultati Operativi Consolidati, rispetto il Secondo Trimestre 2020 viene riconfermato un calo delle Vendite Nette (più tecnicamente, il Ricavo) del -15,7% per 24,455 miliardi di ¥ (200.727.000 €): – 4,555 miliardi rispetto i 29,010 miliardi di ¥ dello scorso anno. LUtile Netto rallenta a – 670 milioni (-10,7 %) per 5,601 miliardi di ¥ (45.973.000 €), mentre il Reddito [Risultato] Operativo scende di – 1,166 miliardi (-13,5 %) per 7,496 miliardi di ¥ (61.527.000 €).

Analizzando nel dettaglio le Vendite Nette, salta subito all’occhio che il settore più colpito è quello del Merchandise con un calo a 946 milioni di ¥ che sanciscono un rallentamento attuale del -60,3 % (- 1,441 miliardi) dal Secondo Trimestre 2020 e un letterale crollo in paragone agli anni precedenti. Il settore di produzione e vendita video (Film) è quello che invece resiste di più, con un calo di – 619 milioni (-6,1%) rispetto il Secondo Trimestre 2020 e una crescita di + 1,137 miliardi dal Secondo Trimestre 2019; valore sostenuto dal Risultato Operativo, in positivo di + 372 milioni per 2,578 miliardi di ¥ (+16,9% rispetto il 2020).

Curiosamente questo valore Netto viene diviso tra un forte freno del mercato giapponese e un piccolo rafforzamento di quello occidentale. In Giappone viene infatti indicata una caduta del -36,6%: 9,929 miliardi di ¥ rispetto i 15,671 miliardi di ¥ del Secondo Trimestre 2020 (- 5,742 miliardi). In Occidente troviamo invece un rialzo del +8,4% con 14,560 miliardi di ¥ rispetto i 13,428 miliardi di ¥ del Secondo Trimestre 2020 (+ 1,132 miliardi). Il valore positivo viene prodotto dagli Stati Uniti (+18%) e dall’Europa (+37,6%), mentre Asia e America Latina hanno rispettivamente un calo del -0,4% e del -43,6%. Dati nell’immagine a seguire.

Passiamo ora alla TOP-4 delle licenze più proficue di Toei Animation, in cui Dragon Ball conquista il titolo di primo brand per due su tre settori analizzati. Stando al parallelo comunicato stampa, Dragon Ball ha sofferto – come le altre serie – della cancellazione degli eventi tematici e del posticipo di pezzi merchandise ed espansioni dei giochi dedicati, ma assicura buona parte delle vendite dalle tutt’oggi in corso licenze delle produzioni animate e in particolar modo dal settore videogame; per cui viene citato il nome dell’Action-RPG “Dragon Ball Z: Kakarot” al fianco dei sempre fortissimi titoli mobile.

RISULTATI FISCALI
Secondo Trimestre 2020 PDF Articolo
Anno Fiscale 2020 PDF Articolo
Primo Trimestre 2021 PDF Articolo

Nei meriti delle Licenze Globali giapponesi, per Dragon Ball viene elencato un fatturato consolidato a 3,463 miliardi di ¥ (28.424.000 €). Il totale sale di + 1,533 miliardi dai 1,930 miliardi di ¥ del Primo Trimestre 2021, ma è in negativo per – 880 milioni dai 4,343 miliardi di ¥ del Secondo Trimestre 2020.

La crescita è in negativo anche per le altre serie della TOP, da cui però Dragon Ball mantiene un certo “vantaggio”: + 1,622 miliardi da One Piece; + 3,179 miliardi da Pretty Cure; + 3,256 miliardi da Saint Seiya. Il brand è inoltre capace di produrre poco più della metà del fatturato totale della compagnia per questo specifico settore, pari a 6,704 miliardi di ¥ (54.856.000 € | 3,241 miliardi di ¥ senza DB).

Nella sezione delle Licenze Film & TV all’Estero, Dragon Ball elenca un fatturato consolidato a 1,555 miliardi di ¥ (12.763.000 €). Il valore ottenuto sale di + 557 milioni dai 998 milioni di ¥ del Primo Trimestre 2021, ma la crescita favorevole che abbiamo potuto segnalare dal Primo Trimestre 2020 ha subito un freno e nota ora un calo di – 140 milioni rispetto il Secondo Trimestre 2020.

Altalenante è anche il rapporto con le altre serie in classifica. One Piece riguadagna il primo posto della TOP, ma Dragon Ball lo segue con una differenza di – 23 milioni e dimostra guadagni comunque ben sopra la media: + 1,250 miliardi da Pretty Cure; + 1,260 miliardi da Digimon. Il fatturato totale della compagnia per questo settore è di 6,599 miliardi di ¥ (53.997.000 € | 5,044 miliardi di ¥ senza DB), per cui Dragon Ball si avvicina di poco a 1 / 4 del totale. Sono infatti le serie non comprese nella TOP e catalogate come “Altro” ad aver mosso, tutte insieme, il mercato per la maggioranza dei guadagni.

La Licenza Globale Estera è il settore più proficuo per Dragon Ball, con un fatturato consolidato pari a 3,688 miliardi di ¥ (30.271.000 €). La crescita in questo caso è di + 1,837 miliardi rispetto i 1,851 miliardi di ¥ del Primo Trimestre 2021 (un raddoppio!), ma al contempo è in negativo di – 1,077 miliardi rispetto i 4,765 miliardi di ¥ del Secondo Trimestre 2020.

Dragon Ball mantiene saldamente il primo posto nella TOP, con valori davvero promettenti nonostante il freno della sezione Film & TV sopra descritta: + 2,564 miliardi da One Piece; + 2,885 miliardi da Slam Dunk; + 3,386 miliardi da Saint Seiya. Concludiamo il rapporto guardando un’ultima volta al fatturato totale della compagnia in questo specifico settore: 7,107 miliardi di ¥ (58.154.000 €), per cui Dragon Ball ha prodotto nuovamente più della metà degli introiti (3,419 miliardi di ¥ senza DB).

 

NOTE DI ARTICOLO

 

▪️ Ogni Anno Fiscale prende il nome dell’Anno in cui si conclude: l’Anno Fiscale 2021 per Toei Animation ha avuto il via il 1 Aprile 2020 e si concluderà il 31 Marzo 2021. Questi resoconti hanno un valore illustrativo dei profitti della società.

▪️ Gli aggiornamenti dell’Anno Fiscale in corso vengono diffusi a cadenza trimestrale: ogni tre mesi viene pubblicato un comunicato con il resoconto della produttività totale della società dal 1 Aprile all’ultimo mese del Trimestre in quel momento considerato. Abbiamo pertanto un aggiornamento progressivo con i profitti totali di Bandai Namco man mano fino alla fine dell’Anno Fiscale.

▪️ Tutte le cifre riportate, in Yen ed Euro, sono approssimative: i valori effettivi possono quindi risultare leggermente superiori o inferiori. La conversione in Euro segue il tasso di cambio valutato il giorno di pubblicazione dell’articolo ed è a sua volta un valore approssimativo.

▪️ Quando nel nostro articolo e nel comunicato della società vengono indicati valori come (per esempio) 7,958 miliardi di ¥ o 7,958 ¥ million, parliamo di 7 miliardi e 958 milioni di Yen, quindi di una cifra pari a 7.958.000.000 ¥. La stessa cifra, ma semplicemente in diverse chiavi di scrittura e lettura per localizzazione della lingua.

 

 

Fonte:

PDF SECONDO TRIMESTRE ANNO FISCALE 2021 TOEI ANIMATION

Articoli correlati

Leave a Comment