News 

Quasi tutte le opere di Akira Toriyama #673 – 15 Ottobre 2020

Prosegue lo speciale progetto Archivio introdotto dal Dragon Ball Official Site, il sito ufficiale della serie di Dragon Ball gestito da Shueisha: “Quasi tutte le opere di Akira Toriyama” (鳥山明ほぼ全仕事), una sezione che ci porta a rivivere la carriera del maestro tramite interviste, illustrazioni, character design, artwork originali et similia. Questa sezione viene aggiornata (quasi) ogni giorno, ma mantiene i contenuti proposti per sole 24 ore. Materiale a tempo limitato!

Il post del 15 Ottobre 2020, seicento-settantatreesimo aggiornamento del progetto, ci riporta ancora una volta al 9 Ottobre 1986, ovvero all’uscita in Giappone del Volume 4 per l’edizione in tankōbon del manga di Dragon Ball. Dal titolo italiano “La Finale” (大決勝戦 La Gran Finale), il Volume comprende i capitoli 37 – 48 della storia, corrispondenti all’emozionante clou del 21° Tenkaichi Budōkai con la Finale tra Goku e Jackie Chun, alias segreto del vecchio Muten.

PRECEDENTI SEGNALAZIONI
▪️ Copertina Volume 4
▪️ Pagina Bonus: Oolong e Yamcha calciatori
▪️ Pagina Bonus: Goku sulla Sfera

Citandoci dalle precedenti segnalazioni, come ogni numero della raccolta anche il Volume 4 incluse una serie di speciali extra aggiunti: delle Pagine Bonus (お負け Omake) di transizione tra i capitoli che danno spazio a inedite illustrazioni appositamente realizzate dal maestro Toriyama.

In questa quarta segnalazione dedicata il Site parla nuovamente proprio delle Pagine Bonus del Volume, condividendo ora l’immagine del vecchio Muten che gioca a baseball: posizionatosi come base di ricezione della palla, il maestro viene distratto dalla visione di una bellissima ragazza in costume da bagno che sta andando a fare surf, venendo così colpito in piena testa dalla Sfera del Drago da tre stelline che tecnicamente avrebbe dovuto afferrare al volo. Chissà contro chi stava giocando la sua squadra: i Kame (Tartaruga). Troviamo l’immagine come pausa narrativa nel Capitolo 40.

Omake (Extra): cioè, una pagina sul nulla.

 

La serializzazione dei tankōbon di Dragon Ball in Giappone si è sviluppata dal 1985 al 1995 per il totale di 42 Volumi che hanno riproposto i 519 capitoli pubblicati sul settimanale Weekly Shōnen Jump in sola scala di grigi & bianco e nero, perdendo così le speciali tavole a colori. Come sopra anticipato, ogni numero include una serie di inedite illustrazioni di transizione tra i capitoli; i Volumi 1 – 12 presentano anche lo speciale “Angolo del Signor Toriyama”, una rubrica in cui il maestro rispose alle lettere più curiose inviategli dai fan.

Questa linea ha ricevuto nel 2009 una “ristampa in qualità migliore”. In Italia nota ed edita col nome di Evergreen Edition, ha mantenuto inalterati i contenuti dei singoli Volumi, offrendo però copertine “più pulite” e un artwork composto sulle costine.

Il manga originale è stato riproposto anche in formato Kanzenban (comprensivo delle tavole a colori), un’edizione Full Color dipinta in digitale e una Sōshūhen nelle medesime dimensioni di stampa di Weekly Shōnen Jump. Le varie raccolte del manga – fatta eccezione per la Sōshūhen – sono tutte edite in Italia sotto la cura della casa editrice Star Comics.

 

Seguiremo attivamente il progetto del “Quasi tutte le opere di Akira Toriyama” e vi segnaleremo tutti i nuovi post introdotti giorno per giorno. Per i precedenti aggiornamenti, vi rimandiamo al nostro tag dedicato: DBOS Toriyama Artwork.

 

Fonte:

DRAGON BALL OFFICIAL SITE

Articoli correlati

Leave a Comment